Diano Marina: antenna Wind in centro, no del Comune. Il caso approda al Tar

Attualità Golfo Dianese

Il motivo del diniego risiede nel fatto che il PUC (Piano Urbanistico Comunale) non ammette interventi di nuova costruzione nella zona in questione.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

È approdata al Tribunale Amministrativo della Liguria la controversia tra Comune di Diano Marina e Wind Tre Spa, relativa all’installazione di un’antenna in via Canepa, in centro città.

Diano Marina: Wind ricorre al Tar per contestare ordinanza del Comune

Nel dettaglio, Wind Tre Spa e Cellnex Italia Spa hanno presentato ricorso al Tar Liguria per chiedere l’annullamento dell’ordinanza del 29 settembre 2020, con la quale il Comune di Diano Marina ha negato il rilascio dell’autorizzazione richiesta per la realizzazione di infrastrutture di telecomunicazione per l’impianto di telefonia cellulare dell’operatore in via Canepa (in centro città).

Il motivo del diniego risiede nel fatto che il PUC (Piano Urbanistico Comunale) non ammette interventi di nuova costruzione nella zona in questione. Dato che l’installazione del traliccio è definita come un intervento di nuova costruzione, l‘ufficio tecnico comunale non ha approvato la richiesta.

Le società di telefonia, per contestare il rifiuto, si sono quindi rivolte al Tribunale Amministrativo che ha fissato l’udienza per entrare nel merito del caso il 30 giugno 2021.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!