Covid, Imperia: scoppia cluster in chirurgia. Nove pazienti trasferiti a Sanremo, casi anche tra il personale/Le immagini

Cronaca Cronaca Imperia

Preoccupazione all’Ospedale di Imperia per un cluster di Coronavirus scoppiato nei giorni scorsi all’interno del reparto di Chirurgia.

Quindici, tra pazienti e personale, i casi di positività riscontrati. A confermarlo l’Asl con una nota stampa.

“Circa 15 persone, di cui 9 pazienti e 5 del personale sanitario del reparto di chirurgia dell’ospedale Imperia, è risultato positivo al Covid-19 – si legge nella nota Asl1 ma messo subito in campo tutti gli accorgimenti necessari per limitare il contagio del virus. I 9 pazienti sono stati trasferiti all’ospedale ‘Borea’ di Sanremo, mentre il personale sanitario positivo si trova attualmente in isolamento. Il reparto di chirurgia è stato sanificato e al suo interno vi sono 15 pazienti, tutti negativi al Covid-19. La situazione è monitorata costantemente dal personale sanitario dell’ospedale di Imperia”.

Imperia: scoppia cluster Covid in Ospedale

Secondo quanto ricostruito, il cluster sarebbe partito nei giorni scorsi da un paziente ricoverato nel reparto di Chirurgia, probabilmente già positivo prima dell’ingresso, nonostante il doppio tampone effettuato per procedere al ricovero avesse indicato la negatività.

L’Asl ha fatto scattare i protocolli previsti dalle normative anti-covid: il paziente è stato immediatamente trasferito a Sanremo, i locali sono stati sanificati e sono iniziati i tamponi a tappeto.

Negli ultimi giorni sono emersi nuovi casi di positività, sia tra i pazienti che tra il personale. Un vero e proprio cluster, tanto che solo nella giornata di oggi sono stati poco meno di una decina i trasferimenti dal reparto di Chirurgia all’Ospedale di Sanremo per Covid.

Fortunatamente non vi sarebbero casi gravi, la maggior parte sarebbe asintomatica o con qualche linea di febbre. La situazione, sotto il profilo sanitario, pur con le dovute cautele, sembra sotto controllo. Il reparto di Chirurgia è regolarmente aperto, con all’interno 15 pazienti, tutti negativi. Per far fronte all’emergenza alcuni pazienti sono stati trasferiti in altri reparti.