BLACKOUT DI WIND E INFOSTRADA DEL 13 GIUGNO – IL CODACONS CHIEDE IL RISARCIMENTO DEI CLIENTI E MINACCIA AZIONI LEGALI

Attualità Home

Oltre 2 mila persone hanno già aderito alla class-action che potrebbe sfociare in migliaia di querele per “appropriazione indebita…

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

wind infostrada

Italia – A dieci giorni dal blackout delle linee wind e infostrada che ha lasciato “senza parole” e senza la possibilità di navigare milioni di persone in tutta Italia, il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori), chiede a gran voce il risarcimento dei clienti. Il Codacons ha lanciato una sottoscrizione sul proprio sito per richiedere il risarcimento automatico, a partire dalla prossima bolletta, del disservizio subito dai clienti. Oltre 2 mila persone hanno già aderito alla class-action che potrebbe sfociare in migliaia di querele per “appropriazione indebita, in relazione ai minori servizi resi dall`azienda a fronte del regolare pagamento degli abbonamenti da parte dei clienti”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!