Imperia: tensione alle Case Parcheggio. Bruciano rifiuti tossici, sul Posto Polizia Municipale e Vigili del Fuoco/Foto e Video

Attualità

L’assessore Gagliano: “Residenti scaricavano nel piazzale delle case parcheggio rifiuti, alcuni tossici, per poi bruciarli invece che smaltirli in discarica”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Attimi di tensione nel tardo pomeriggio di oggi giovedì 4 febbraio, alle Case Parcheggio di via Airenti, per alcuni residenti intenti a bruciare rifiuti. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale. 

Bruciano rifiuti alle case parcheggio: sul Posto Polizia Municipale e Vigili del Fuoco

Secondo quanto ricostruito, alcuni residenti stava bruciando rifiuti, con l’intento di smaltirli. I vicini, preoccupati che le fiamme potessero propagarsi e infastiditi dal fumo, hanno chiamato i soccorsi.

Sul posto sono immediatamente giunti i Vigili del Fuoco di Imperia, che in pochi minuti hanno spento il rogo. Presente anche la Polizia Locale, con l’assessore Antonio Gagliano, che ha spiegato al nostro giornale il perché dell’intervento e ricostruito l’accaduto.

Case parcheggio, parla l’assessore Gagliano

“Siamo intervenuti perché per diversi giorni abbiamo monitorato con le telecamere, verificando che due residenti scaricavano nel piazzale delle case parcheggio rifiuti di vario genere, prelevati in giro per la città, alcuni dei quali tossici, per poi bruciarli invece che smaltirli in discarica. A tutti gli effetti una sorta di lavoro nero, che non era più possibile tollerare. Le case parcheggio erano diventate una discarica illegale, a danno di tutti gli altri residenti. Ora faremo le opportune verifiche e poi procederemo con le denunce in Procura. 

Nei prossimi giorni chiuderemo il piazzale, per motivi di stabilità, e successivamente invieremo delle disdette a persone che non pagano l’affitto da anni. Si chiamano case parcheggio, non case popolari. Le case parcheggio si dovrebbero utilizzare per un breve periodo di tempo, in attesa di una sistemazione. Invece c’è chi ci vive da anni senza pagare l’affitto”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!