Imperia: con un’auto rubata provocò due incidenti sulla A10, 39enne condannato a 3 anni di carcere/La storia

Giudiziaria Imperia

Tre anni di carcere. Così si è chiuso il processo a carico di Maljoku Senadi, 39 anni, di origine slava ma residente in Francia, accusato di riciclaggio e furto.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Tre anni di carcere. Così si è chiuso il processo a carico di Maljoku Senadi, 39 anni, di origine slava ma residente in Francia, accusato di riciclaggio e furto.

Imperia: provocò due incidenti in autostrada con un’auto rubata, condannato in Tribunale

Il 39enne, difeso dall’avvocato Ramadan Tahiri, venne arrestato nel novembre del 2019 dalla Polizia Stradale di Imperia per aver provocato due incidenti stradali sull’Autostrada A10, tra San Bartolomeo al Mare e Imperia Ovest, a bordo di un’Audi A6 risultata rubata.

Nel primo incidente, avvenuto nei pressi del casello di San Bartolomeo, il 39enne si era allontanato a bordo dell’auto senza prestare soccorso all’autista dell’altro veicolo, nel secondo, invece, vicino al casello di Imperia Ovest, dopo l’impatto si era allontanato precipitosamente a piedi.

A bordo dell’auto era stato inoltre ritrovato materiale vario di dubbia provenienza, tra cui 6 targhe (2 polacche, 2 tedesche e 2 francesi), oltre a una mazza da baseball e un coltello a serramanico.

In Tribunale, a Imperia, il 39enne ha patteggiato (Giudice Anna Bonsignorio, Pm Lorenzo Fornace) una pena pari a tre anni di carcere per furto e riciclaggio.

 

 

 

c

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!