Sanremo 2021, conferenza inaugurale: l’emozione di Amadeus e Fiorello. “Vogliamo regalare 5 serate di serenità”

Cultura e manifestazioni Sanremo 2021

Si è aperto questa mattina, con la tradizionale conferenza stampa, per l’occasione allestita, nel rispetto delle norme anti-covid, al Casinò, il 71° Festival di Sanremo. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Si è aperto questa mattina, con la tradizionale conferenza stampa, per l’occasione allestita, nel rispetto delle norme anti-covid, al Casinò, il 71° Festival di Sanremo. 

Alberto Biancheri

“Normalmente la prima conferenza stampa iniziava con un elenco delle manifestazioni collaterali che quest’anno, però, non ci saranno, ma sarà sempre un Festival importante all’interno dell’Ariston. Permettetemi un ringraziamento, perché organizzare un Festival di questo tenore non è semplice. C’è un grandissimo lavoro da parte di tantissime persone, a partire da medici e infermieri. C’è un protocollo sanitario. 

Dovevate farlo per forza questo Festival mi chiedono? Per me non fare il Festival sarebbe stato la scelta più facile, ma sarebbe stata una sconfitta per tutti. Il Festival non è solo del Comune di Sanremo o della Rai, è di tutti. Sono molto contento di essere qui. Vorrei ribadire alcuni concetti, sì a questo Festival che dà una promozione enorme a questo territorio. Siamo alle porte della stagione estiva e sarà una promozione turistica. Oggi entriamo in fascia gialla, si riaprono i ristoranti. Grazie a questo Festival hanno riaperto alberghi che erano chiusi da quasi un anno. Mi auguro che questo Festival possa essere un messaggio di ripartenza. Rispettando le regole. 

Vorrei congratularmi con Laura Pausini che ieri ha vinto il Golden Globe. E’ stato un premio fondamentale per una carriera che è iniziata qui 28 anni fa”.

Amadeus

“Per me il Festival di Sanremo inizia adesso. E’ passato solo un anno, sembra ne siano passati 4 0 5. Sono molto emozionato. Ero emozionato l’anno scorso, perché era il mio primo Festival, lo sono in questo momento, perché è come dire finalmente ci siamo.  E’ stato un percorso difficilissimo. Voglio ringraziare tutte le persone che hanno voluto insieme a me questo Festival e che hanno si che non venisse cancellato. Tante cose ripartono. Questa mattina quando ho saputo che la Sardegna era zona bianca ho esultato. Sembra una cosa normale, ma quella normalità è diventata straordinarietà. Spero che sia l’inizio di tante cose belle. Così come la notizia della possibile riapertura a fine mese di cinema e teatri.

Vogliamo regalare cinque serate di intrattenimento e serenità. Vorrei ringraziare Sanremo, camminando per la città sentiamo grande affetto, tutti ci salutano carinamente, ci dicono ‘siamo contenti che voi siate qua’. Questo mi rende felice. Ci saranno bellissime canzoni in gara. Oltre agli ospiti, chiaramente, lo spettacolo. Con un numero 1 che è Rosario Fiorello. Spero che la nostra allegria possa essere contagiosa per chi ci segue da casa.

Laura Pausini sarà ospite, al Festival, mercoledì 3 marzo”.

Fiorello

“E’ ancora più bello dell’anno scorso stare qua. C’è più atmosfera. C’è più unita tra di noi. Sappiamo che è un Festival che comunque andrà sarà indimenticabile. Sono onorato di esserci. Pubblico o non pubblico, non sono questi i problemi, ma altri e speriamo che si possano risolvere presto. Cercheremo con Amadeus di regalare cinque serate spensierate. Noi due siamo inseparabili, neanche Renzi riuscirebbe a separarci. 

Qui ci sono delle giornate bellissime. Ogni mattina percorro la ciclabile. Sindaco complimenti, sono arrivato sino a Santo Stefano. L’ho percorsa sia in bici che a piedi. Poi però lì si ferma, c’è scritto lavori in corso. E si arriverà sino a Imperia. Io mi sono ripromesso di tornare qui in vacanza per fare solo biciclette, camminate e un pò di Casinò giusto per giocarsi la pensione.

Sono contentissimo per Laura Pausini. Sono felice di avere qui al Festival”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!