Sanremo 2021: Ibrahimovic. “Sono qui per restituire qualcosa all’Italia, dopo tutto quello che ha fatto per me. I soldi andranno in beneficenza”

Sanremo 2021

“Qui a Sanremo voglio dare all’Italia qualcosa indietro, dopo tutto quello che l’Italia ha fatto per me. I soldi che entrano li darò in beneficenza”. Queste le parole di Zlatan Ibrahimovic nel corso della conferenza di oggi, a poche ore dall’avvio della 71esima edizione del Festival di Sanremo.

Presenti anche il direttore artistico Amadeus e l’attrice Matilda De Angelis, insieme a diversi rappresentanti della Rai, per rispondere alle domande dei giornalisti presenti e collegati da remoto.

Sanremo 2021: la conferenza pre-prima puntata

Zlatan Ibrahimovic

“Sono stato sfortunato ad avere una piccola lesione, ma posso fare tutti i movimenti. Vedremo cosa mi chiederà Amadeus. 

Lo sport unisce il mondo, la politica divide il mondo. Nello sport tutti sono i benvenuti, non importa da dove arrivi. Gli atleti devono fare gli atleti, i politici devono fare i politici.

Quando gioco a mio calcio sono molto concentrato. Il mio obiettivo con il Milan è aiutare la squadra e qui a Sanremo voglio dare all’Italia qualcosa indietro, dopo tutto quello che l’Italia ha fatto per me, non solo giocando a calcio. Quando ho chiesto cos’è Sanremo mi han detto che è la cosa più grande in Italia, quindi ho detto sì.

Mi hanno detto che questo festival vuole spaccare tutti i record e quindi mi presento. Amadeus mi ha detto: ‘Presentati e ci divertiamo’.

Lukaku? Non ci sono problemi fuori dal campo, quello che succede durante le partite rimane nelle partite. Se vuole venire a Sanremo è il benvenuto.

Alex Schwazer? Penso sia una grande persona e con un grande cuore. Voglio conoscerlo.

La mia famiglia mi guarderà? Non lo so, penso di sì. Il mio messaggio è che tutto è possibile. Spero di star facendo un bel lavoro per essere un esempio.

Se ho paura di qualcosa? Non ho paura. Preferisco provare, mi piace conoscere le cose. L’unica cosa di cui mi preoccupo è che la mia famiglia stia bene.

Berlusconi? Secondo me mi avrebbe dato ok per venire. Mi vuole bene anche se mi ha mandato a Parigi senza il mio permesso.

Soldi? Non sono importanti. Non mi serve niente, questa cosa la faccio con cuore per far vedere che sono grato per quello che l’Italia ha fatto per me. I soldi che entrano li diamo in beneficenza”.