Imperia: evade i domiciliari per andare al Pronto Soccorso. 25enne a processo, assolto/La sentenza

Giudiziaria Imperia

Assolto per particolare tenuità del fatto. Così si è chiuso il processo a carico di un 25enne tunisino, accusato di evasione dagli arresti domiciliari.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Assolto per particolare tenuità del fatto. Così si è chiuso il processo a carico di un 25enne tunisino, accusato di evasione dagli arresti domiciliari.

Imperia: evade i domiciliari per recarsi al Pronto Soccorso, assolto

Il 25enne era finito a processo in quanto, secondo l’accusa, avrebbe chiamato la Centrale Operativa dei Carabinieri di Sanremo spiegando di dover raggiungere il Pronto Soccorso per un infortunio domestico, senza mai in realtà recarvisi, come emerso da un sopralluogo delle forze dell’ordine.

L’avvocato del giovane, Davide La Monica, davanti al giudice Antonio Romano, ha spiegato che il 25enne si era effettivamente cagionato una ferita alla mano mentre lavava i piatti, ma una volta al Pronto Soccorso era ritornato indietro vista la lunga fila.

Una tesi accolta dal giudice che ha così emesso sentenza di assoluzione per particolare tenuità del fatto.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!