Imperia: droga, arrestati al confine tre corrieri. Sequestrati dalla Guardia di Finanza 40 chili di hashish e 34 di cocaina/L’operazione

Cronaca

La Guardia di Finanza ha recentemente disposto una intensificazione dei controlli presso il confine di Stato

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Imperia, nell’ambito dei servizi volti alla repressione dei traffici illeciti e al concorso nella vigilanza sul rispetto delle disposizioni sanitarie relative alla pandemia in corso, ha recentemente disposto una intensificazione dei controlli presso il confine di Stato, attuata dai militari della Compagnia di Ventimiglia.

Corrieri spagnoli arrestati dalla Guardia di Finanza. Sequestrati 40kg di hashish

In tale contesto, il giorno 8 Marzo u.s., presso la barriera autostradale al confine con la Francia, le Fiamme Gialle intemelie, in esito all’ispezione di un autoarticolato con targa spagnola in entrata dalla Francia, hanno eseguito l’arresto, in flagranza di reato, dei due cittadini spagnoli a bordo del mezzo e sequestrato circa 40 kg di hashish.

I finanzieri, infatti, insospettiti dall’incompatibilità tra il carico di generi alimentari trasportato e l’oggetto sociale dell’impresa di destinazione della merce, decidevano di approfondire il controllo e facevano intervenire le unità cinofile in dotazione al Reparto che rinvenivano, ben occultati tra i bancali di ortaggi all’interno del rimorchio, 540 panetti di hashish.

I finanzieri traevano quindi in arresto i due “corrieri” spagnoli, per violazione dell’art 73 del Testo unico delle leggi in materia di stupefacenti, sottoponendo a sequestro l’ingente quantitativo di droga e il mezzo di trasporto.

40kg di cocaina in un camion: Guardia di Finanza arresta un uomo

In un secondo intervento del 10 Marzo u.s., anch’esso eseguito presso la barriera autostradale al confine di Stato, veniva sottoposto a controllo un camion in ingresso nel nostro Paese, con targa italiana, al cui interno si rinvenivano 34 kg di cocaina.

L’autista, cittadino italiano residente in Calabria, veniva tratto anch’egli in arresto per violazione dell’art. 73 del citato Testo unico.

Ad attirare i sospetti dei finanzieri, questa volta, era la scarsa conoscenza da parte dell’autista, che in merito forniva risposte evasive, del carico trasportato nonché del contenuto dei documenti accompagnatori della merce, in particolare del luogo di carico e di destinazione.

Le unità cinofile intervenivano nuovamente trovando, ben occultati all’interno delle intercapedini superiori della cabina motrice del mezzo, 98 involucri di cellophane contenenti cocaina caratterizzata da un elevatissimo grado di purezza.

La sostanza stupefacente e l’autoarticolato venivano sottoposti a sequestro, unitamente alla somma di 7.000 euro circa di denaro contante, in relazione alla quale l’arrestato non forniva adeguate spiegazioni.

Gli arresti e i sequestri eseguiti sono stati tutti convalidati dal G.I.P. del Tribunale di Imperia. Nell’ultimo trimestre, ammontano a circa 150 i kg di stupefacenti sequestrati dalla Guardia di Finanza durante i quotidiani servizi predisposti a presidio del Confine di Stato.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!