San Bartolomeo al Mare: edificio in condizioni di degrado, scatta ordinanza. Vicesindaco Fedozzi. “Situazione grave, ci auguriamo che i proprietari intervengano”

Attualità Golfo Dianese

L’Ordinanza precisa che l’immobile è stato immediatamente transennato ed è stato vietato il passaggio dei pedoni.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il Responsabile del Settore SUE-Urbanistica del Comune di San Bartolomeo al Mare ha emesso nei giorni scorsi un’ordinanza riguardo l’immobile sito in via Aurelia, angolo via Elba 2 (Hotel Lido), con la quale intima ai proprietari di conservare la costruzione in condizioni di agibilità, di igiene, di sicurezza e di decoro, nel rispetto delle prescrizioni del Regolamento Edilizio e di quello di Polizia Urbana; di effettuare, attraverso un tecnico abilitato, le verifiche necessarie al fine di accertare le condizioni di stabilità dell’edificio; di adottare soluzioni quali ad esempio reti o teli anti caduta per il contenimento calcinacci e il decoro dell’edificio; di eseguire tutti i lavori necessari a scongiurare pericoli per l’incolumità delle persone e delle cose.

San Bartolomeo al Mare: edificio in condizioni di degrado, scatta ordinanza

L’Ordinanza fa seguito alla segnalazione di degrado inviata dalla Polizia Locale e alla nota inviata dal Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Imperia che – a seguito di un sopralluogo – ha constatato l’effettivo stato di degrado, con possibilità di distacco di intonaco dai terrazzi e dalle pareti. L’Ordinanza precisa che l’immobile è stato immediatamente transennato ed è stato vietato il passaggio dei pedoni.

Allo stesso tempo, la stessa Ordinanza precisa che “tale situazioni di degrado e di cattiva manutenzione del manufatto si sarebbe dovuta superare con la presentazione di un progetto di ristrutturazione urbanistica così come previsto dal nuovo strumento urbanistico comunale e come concordato con gli Uffici e l’Amministrazione comunale”, cosa che ad oggi non è ancora avvenuta.

Spiega Sandro Fedozzi, vice Sindaco di San Bartolomeo al Mare

“Come Amministrazione – spiega Sandro Fedozzi, vice Sindaco – stiamo seguendo con attenzione gli sviluppi delle varie pratiche che riguardano diversi immobili siti sul territorio del Comune di San Bartolomeo al Mare, che devono essere ristrutturati o demoliti e ricostruiti secondo gli accordi presi con i diversi soggetti attuatori.

Questi interventi ci sono molto cari, non solo perché risolverebbero situazioni di degrado e di pericolo, ma anche perché la loro ricostruzione consentirebbe un notevole flusso finanziario e opere a scomputo per oneri di urbanizzazione, con le quali intendiamo riqualificare diverse zone del territorio.

Siamo quindi i primi ad avere a cuore gli sviluppi di queste pratiche, il cui avanzamento dipende però da molti fattori, non ultima la crisi economica anche pre-pandemica, che ha sicuramente rallentato i processi di investimento da parte dei soggetti attuatori. Nel caso in questione, la situazione è veramente molto grave e ci auguriamo che i proprietari intervengano rapidamente e a titolo definitivo. Nel frattempo, stiamo valutando come intervenire diversamente, perché è chiaro che non possiamo attendere oltre”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!