Imperia: container alle ex Ferriere, per il Comune sono abusivi. Comitato San Giovanni nei guai/Il caso

Attualità Imperia

Il Comune di Imperia ha avviato una vera e propria indagine sui container presenti lungo tutta la zona costiera della città.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il Comune di Imperia ha avviato una vera e propria indagine sui container presenti lungo tutta la zona costiera della città. Un’attività dettagliata che ha portato, nei giorni scorsi, alle prime contestazioni.

Imperia: container abusivi, nel mirino il Comitato San Giovanni

La prima contestazione, come si evince dall’elenco mensile dei provvedimenti di natura edilizia pubblicato dal Comune di Imperia, riguarda alcuni container di proprietà del Comitato San Giovanni, posizionati alle ex Ferriere, in un’area ottenuta in concessione dalla Porta del Mare Srl, società del gruppo Colussi, e contenenti strutture e materiali utilizzati per l’organizzazione della tradizionale Festa di San Giovanni.

Il Comune, a seguito di un sopralluogo della Polizia Municipale, ha contestato la presenza di “manufatti ad uso deposito in assenza di titoli autorizzativi da sanzionare ai sensi degli articoli 31 del DPR 380/2001 e 167 del Dlgs n.42/2004″. 

Il Comitato rischia ora una sanzione amministrativa. Gli atti, come da prassi, verranno poi inviati in Procura, dove verrà valutata anche la sussistenza, o meno, di reati edilizi di natura penale.

Imperia: container abusivi, parla il Vice Sindaco Giuseppe Fossati

“A seguito di accertamenti, sia di iniziativa, sia a seguito di esposti – ha spiegato Fossati a ImperiaPost –  sono partiti una serie di controlli da parte del Comune sul posizionamento di container. Il Comune farà le opportune verifiche, gli accertamenti e, una volta valutate le controdeduzioni, prenderà i necessari provvedimenti. Si tratta di illeciti che possono essere di natura amministrativa o, anche penale. Comitato San Giovanni? Si, c’è una contestazione su alcuni container alle ex Ferriere, appoggiati senza le necessarie autorizzazioni. Il Comune attende le controdeduzioni, poi prenderà i necessari provvedimenti”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!