LAVORARE IN PROVINCIA DI IMPERIA NON CONVIENE. GLI STIPENDI SONO TRA I PIÙ BASSI D’ITALIA SECONDO UNO STUDIO DELLA BOCCONI

Attualità Home

Nel dettaglio, Imperia figura al terzultimo posto. Peggio di lei solo Savona e Roma. A far specie il fatto che nelle prime poco nobili posizioni degli stipendi “da fame”, figurino addirittura tre delle quattro province liguri. Savona, Imperia e Genova

image

Lavorare in provincia di Imperia non conviene. Gli stipendi sono tra i più bassi d’Italia. A rivelarlo uno studio sul potere d’acquisto dell’Università Bocconi di Milano, in collaborazione con l’European University Institute e la Berkeley University e recentemente pubblicati dal Corriere della Sera.

Nel dettaglio, Imperia figura al terzultimo posto. Peggio di lei solo Savona e Roma. A far specie il fatto che nelle prime poco nobili posizioni degli stipendi “da fame”, figurano addirittura tre delle quattro province liguri. Savona e Imperia, appunto, e anche Genova (5º posto).

In testa alla classifica degli stipendi più alti, figurano invece quattro province siciliane, Caltanissetta, Crotone e Enna, nei primi tre posti, e Siracusa al quinti. Tra loro, al quarto posto, Biella.

Segui Imperiapost anche su: