Imperia: il ballerino Lorenzo Semeraro ambasciatore del Consiglio Internazionale della Danza Unesco. “Immensa gioia. Notizia che dà speranza per il futuro”

Storie

Semeraro è stato investito dell’onorificenza di Ambasciatore e Membro del Consiglio Internazionale della Danza, CID-UNESCO.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Sono onorato ed emozionato”. Così il ballerino imperiese 32enne Lorenzo Semeraro, Direttore Artistico della Arts Studio, racconta le sue emozioni alla notizia di essere stato investito dell’onorificenza di Ambasciatore e Membro del Consiglio Internazionale della Danza, CID-UNESCO, la massima istituzione ed autorità per la danza nel mondo.

Imperia: il ballerino 32enne Lorenzo Semeraro ambasciatore del Consiglio Internazionale della Danza Unesco

“Sono onorato ed emozionato per essere stato investito dell’onorificenza di Ambasciatore e Membro del Consiglio Internazionale della Danza CID UNESCO – racconta Lorenzo Semeraro a ImperiaPost – si tratta della massima istituzione ed autorità per la Danza nel mondo. Ogni anno selezionano alcune persone in tutto il mondo per diventare loro ambasciatori.

Per me è stata una vera e propria sorpresa. La settimana scorsa mi ha contattato la Segreteria del CID, proponendomi di presentare il mio Curriculum affinché potesse essere visionato dalla consulta. All’inizio non potevo crederci, ma poi ho capito che era tutto vero. Così ho inviato tutta la documentazione e la gioia è stata immensa quando ho ricevuto l’email in cui mi veniva comunicato che i miei requisiti erano adatti e che ero stato scelto come Ambasciatore.

Nella comunicazione ufficiale si legge: ‘Abbiamo il piacere di informarti che il tuo profilo professionale è stato approvato. Congratulazioni per i risultati che ti hanno fatto diventare Membro dell’Organizzazione Mondiale ufficiale per tutte le forme di danza’.

Per me è un tassello molto importante nella mia vita, un obiettivo che con molta probabilità mi cambierà la vita.

Non comporta nessun “potere” o compenso, il mio compito sarà quello di portare nel mondo, nella mia realtà, la voce della danza. Potrò organizzare eventi, stage di studio, convegni, potrò portare la mia esperienza in giro per il mondo. Insomma, si aprono molte opportunità per portare avanti il messaggio della danza come forma d’arte. Sono l’unico membro del CID a Imperia e credo possa essere una rampa di lancio anche in questo senso, un valore aggiuntivo per la nostra città.

Questa notizia, specialmente nel periodo nero che sta vivendo il mondo della danza e dello spettacolo, chiusi da più di un anno, porta una ventata di speranza per il futuro. Speriamo di poter ricominciare la nostra attività presto”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!