Liguria: contributo solidarietà, 15.5 milioni di euro per persone con disabilità o malattie psichiatriche. “Per sostenere le famiglie in difficoltà”

Provincia

Le risorse disponibili ammontano a 15,5 milioni di euro.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle politiche socio sanitarie Ilaria Cavo, ha confermato per il 2021 il contributo di solidarietà da destinare alle persone con disabilità o malattie psichiatriche. Le risorse disponibili ammontano a 15,5 milioni di euro.

L’obiettivo è offrire un sostegno alle persone con disabilità accertata, alle persone affette da patologia psichiatrica e alle persone affette da Aids residenti in Regione Liguria in condizioni di fragilità a basso reddito, per sostenere la spesa sociale in strutture residenziali e semiresidenziali.

Parla il presidente e assessore alla sanità di Regione Liguria Giovanni Toti

“Il fondo di solidarietà, integralmente in capo al bilancio regionale, viene erogato a Filse e assegnato ai distretti sociali in proporzione ai fabbisogni segnalati e alla spesa sostenuta nel 2020: in quest’anno così difficile è ancora più importante confermare i sostegni alle famiglie che si prendono cura di disabili gravi”.

Le dichiarazioni dell’assessore Ilaria Cavo

“Questa misura si somma a tutti gli interventi di sostegno alla disabilità predisposti da questa Giunta – dichiara l’assessore Ilaria Cavo – penso ai caregiver, al bonus badanti, ma anche agli ulteriori sostegni in arrivo nei prossimi mesi come quello alla domiciliarità e alla vita indipendente. Si tratta di una cifra importante per sostenere le famiglie più in difficoltà con rette che vanno da 50 a 1500 euro al mese. Complessivamente è un servizio che va incontro ad oltre 1700 persone non autosufficienti nella nostra regione ed è quindi un sostegno economico importante per una cura quotidiana e indispensabile”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!