Pieve di Teco: dopo due anni, torna il mercato settimanale. “Un segno di ritorno alla normalità e alle nostre abitudini” / Foto e Video

Attualità Entroterra

Dopo due anni, a Pieve di Teco è tornato il mercato settimanale del martedì. I banchi, posizionati in piazza Giulio Benso, stanno crescendo di settimana in settimana. Ne sono previsti un massino di sei o sette, ma gli ambulanti puntano ad ottenere un ampliamento per ospitarne una decina

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Dopo due anni, a Pieve di Teco è tornato il mercato settimanale del martedì. I banchi, posizionati in piazza Giulio Benso, stanno crescendo di settimana in settimana. Ne sono previsti un massino di sei o sette, ma gli ambulanti puntano ad ottenere un ampliamento per ospitarne una decina.

“C’è bisogno di tornare alla normalità, alle abitudini e il mercato rappresenta questo”

Spiega Claudio Campanini, della Fiva, la Federazione dei venditori ambulanti di Confcommercio: “C’è bisogno di normalità, di tornare alle nostre abitudini. Il mercato fa parte di questo. A Pieve di Teco erano circa due anni che era stato sospeso, per via delle norme Covid e antiterrorismo. Da più parti avevamo la richiesta di ricominciare e di ripartire e ora ce l’abbiamo fatta, con l’aiuto dell’Amministrazione comunale. Questo è il secondo mercato, la settimana scorsa eravamo due banchi, oggi siamo quattro. Stiamo lavorando e stiamo costruendo qualche cosina. I clienti e gli operatori sono contenti. I posti a disposizione dovrebbero essere 6 o 7, ma credo che un mercato di una decina di banchi per Pieve di Teco sia ben proporzionato. Bisognerebbe trovare gli articoli mancanti. Oggi per la prima volta abbiamo il banco del pesce”.

“Pieve di Teco merita di essere visitato e il mercato incrementa anche il turismo”

Conclude Campanini: “Il mercato serve a tutto il paese, attira turismo. Gente che, con la scusa di vedere il mercato viene a farsi un giro per il paese. Pieve di Teco è un paesino molto bello, nel quale si possono trovare e gustare tutti i prodotti tipici dell’entroterra. È un paese che merita di essere visitato e salvaguardato“.

 


Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!