Imperia: Comune, aumenti fino al 500% per cartelli, insegne e tende. Un salasso sulle spalle di imprenditori già in difficoltà / Il caso

Attualità Imperia

Periodo pessimo per gli imprenditori imperiesi, già devastati dal pesante calo di introiti legato all’emergenza Coronavirus. In questi giorni stanno infatti arrivando a imprese, hotel, bar, ristoranti e negozi le cartelle di Abaco per il pagamento delle insegne, dei cartelli pubblicitari e delle tende delle varie attività commerciali. E sulle cartelle balza subito agli occhi un aumento che, secondo i diretti interessati, raggiungerebbe in alcuni casi addirittura il 500 %, che, ovviamente sta facendo infuriare gli imprenditori.

I diretti interessati denunciano aumento fino al 500%, cui non riescono a far fronte

Gli aumenti sono stati disposti dall’Amministrazione comunale di Imperia sulla base di normative nazionali e sono diversi gli imprenditori che hanno annunciato di voler togliere o comunque diminuire il numero delle loro insegne e cartelli pubblicitari in città. Anche perché in alcuni casi si tratta di attività quasi completamente bloccate dall’emergenza Covid 19, che in pratica è da oltre un anno che non stanno lavorando. E le cifre richieste sono importanti: si va infatti da cartelle passate da 60 a 400 euro, fino a cartelle salite da 2 mila a 10 mila euro e anche oltre per grossi marchi che hanno diverse presenze pubblicitarie in molti angoli della città.

In tanti stanno pensando di eliminare tende e insegne pubblicitarie dalle vie del centro. Associazioni di categoria subissate di telefonate di imprenditori infuriati

Gli imprenditori in queste ore stanno subissando di chiamate le Associazioni di categoria per chiedere un intervento, sottolineando come per molti, in questo momento di grave e particolare difficoltà economica, si tratta di un salasso inaffrontabile. Per questo tanti hanno anche già dichiarato di voler eliminare le proprie insegne, cosa che, se realmente attuata, causerà anche una sorta di impoverimento della vitalità commerciale delle zone del centro cittadino.