Rapina all’ufficio postale di Vallecrosia: Carabinieri rintracciano e fermano 51enne/L’operazione

Cronaca

Le attività condotte dai Carabinieri hanno consentito di ricostruire il percorso seguito dell’assalitore dopo l’evento

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

I Carabinieri del NORM della Compagnia di Bordighera e della Stazione di Vallecrosia hanno proceduto al fermo di polizia giudiziaria del presunto autore della rapina all’Ufficio Postale di Vallecrosia, avvenuta nella tarda mattinata del 24 aprile.

Si tratta di un 51enne italiano, già noto alle Forze dell’ordine, che i militari hanno rintracciato a Ventimiglia

Le attività condotte dai Carabinieri già nell’immediatezza dell’evento e le sinergie informative sviluppate con la Polizia Locale di Vallecrosia, nonché con il Commissariato di Ventimiglia, una volta acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza dell’ufficio postale e quelle dei dispositivi cittadini, hanno consentito di ricostruire il percorso seguito dell’assalitore dopo l’evento, fino a giungere al motociclo con cui si era allontanato dall’ufficio postale.

Sono pertanto iniziate le ricerche, diramate inizialmente a tutti gli equipaggi impiegati nel controllo del territorio per poi concentrarsi nell’area intemelia. Nell’estremo ponente ligure, i militari delle Compagnie di Bordighera e Ventimiglia hanno dunque focalizzato le ricerche, rintracciando in prima battuta il motociclo e, a seguito di ulteriori riscontri – eseguiti anche sulla base della conoscenza delle persone dedite a quel tipo di reati – comprendere chi lo avesse effettivamente in uso.

Sono seguite ore di osservazione e appostamento nei luoghi noti per essere frequentati dall’interessato fino a quando, nel pomeriggio di ieri, è stato individuato e sottoposto a fermo. I Carabinieri hanno rinvenuto anche l’arma utilizzata nella rapina, rivelatasi una “scacciacani”. L’uomo è stato trasferito al carcere di Sanremo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!