Lavori pubblici: ecco il “Recovery Imperia”, 20 milioni di euro per riqualificare la città/Il progetto

Imperia Politica Politica

Le domande devono essere presentate, a pena di decadenza, entro il termine perentorio del 4 giugno 2021.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Recovery Imperia“. Lo ha presentato il Sindaco di Imperia Claudio Scajola in apertura del consiglio comunale.

Imperia: “Recovery Imperia”, ecco cosa prevede

Si è tenuta una seduta straordinaria della Giunta Comunale che ha approvato l’aggiornamento del Piano triennale dei Lavori Pubblici che include al suo interno uno schema di interventi con il quale il Comune di Imperia intende partecipare al Bando del Ministero dell’Interno, pubblicato lo scorso 2 aprile, che prevede contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale.

Gli interventi ammontano a circa 20 milioni di euro, che è l’importo massimo previsto per un comune capoluogo di provincia.

Questo schema, che il sindaco ha definito il “Recovery Imperia”, contiene 11 opere ed è suddiviso in 5 linee di intervento: scuola, sport, cultura, mobilità sostenibile, residenza pubblica.

Le domande devono essere presentate, a pena di decadenza, entro il termine perentorio del 4 giugno 2021. È previsto un passaggio in Consiglio Comunale entro fine mese.

Imperia: “Recovery Imperia”, ecco gli interventi previsti

  • SCUOLA
    – Messa in sicurezza scuole di Via Gibelli;
    – Ristrutturazione dell’edificio di Piazza Ulisse Calvi, già sede del Liceo Classico;
  • SPORT
    – ristrutturazione dei capannoni del Prino ad uso sportivo (palestre, area riscaldamento, attività di formazione);
    – ristrutturazione della Palestra Maggi;
    – realizzazione di un’area dedicata agli sport all’aperto (pattinaggio, beach volley, etc) nei pressi di San Lazzaro;
  • CULTURA
    – ristrutturazione del Polivalente, con possibile utilizzo scolastico;
    – riqualificazione dell’Ex Salso;
    – restauro delle aree del Teatro Cavour escluse dai lavori in corso (fondazioni, facciate, ecc);
  • MOBILITÀ SOSTENIBILE
    – realizzazione di una rete ciclabile cittadina che si snodi all’interno della città partendo dall’arteria principale sull’ex sedime
    – sistema di trasporto pubblico ecologico e intelligente lungo il percorso ciclopedonale;
  • RESIDENZA PUBBLICA
    – Riqualificazione delle “Case Parcheggio” di Via Airenti a Caramagna.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!