Imperia: Comitato San Giovanni in lutto per la scomparsa di Mario Mazzia. “Grande lavoratore, schivo dal protagonismo” / Foto

Attualità Imperia

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione  Aiutateci ad informarvi! Il Comitato san Giovanni e Tradizioni Onegliesi partecipa con grande emotività e sentimento al lutto della famiglia di Mario Mazzia, scomparso ieri all’età di 83 anni, socio  e prezioso collaboratore della festa fin dalla prima edizione del 1981. Molto conosciuto in città per aver gestito per […]

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il Comitato san Giovanni e Tradizioni Onegliesi partecipa con grande emotività e sentimento al lutto della famiglia di Mario Mazzia, scomparso ieri all’età di 83 anni, socio  e prezioso collaboratore della festa fin dalla prima edizione del 1981.

Molto conosciuto in città per aver gestito per anni un’attività a conduzione familiare di commercio di imballaggi vetro-bottiglie e latte in via Garessio, ora condotta dalla figlia.

Personaggio schivo dal protagonismo e dall’apparire, un grande lavoratore, capace e responsabile e di una umanità che sapeva legare con tutti, capace di creare “ gruppo “.

Figura storica dell’associazione, quando l’organizzazione e l’allestimento della grande festa di giugno era effettivamente costruita e gestita, in tutte le sue delicate fasi, direttamente dai soci e dai numerosi collaboratori e familiari, che terminato l’impegno giornaliero del proprio lavoro, si riunivano di sera sul grande piazzale, ancora in fase di ultimazione, per offrire la mani d’opera indispensabile per predisporre tutte le necessità legate alla kermesse gastronomica e allo svolgimento degli numerosi eventi collaterali.

Il suo impegno legato al Comitato e alla festa di san Giovanni si è prolungato per diversi anni, fino al 1996.  Quel periodo è ben testimoniato e documentato dal piacevole e divertente racconto a firma di Antonella Aicardi, proprio la moglie di Mario , scritto nel  1989, che ci riporta alla magica atmosfera di quegli anni ….. è di nuovo san giovanni, nel quale Mario diventa il protagonista di una “ storia familiare “ comune in molte famiglie onegliesi.

Noi lo vogliamo ricordare nell’aprile del 2017, quando con altri cari amici di quell’epoca, ha presenziato alla celebrazione del 35° di fondazione del Comitato svoltasi, in un clima festoso e di qualificata partecipazione, presso l’Auditorium della Sala Congressi della locale Camera di Commercio. Nella foto 01 è il primo a sinistra, mentre nella foto 02 viene calorosamente applaudito da tutta la platea al momento della premiazione.

Il Comitato san Giovanni si appresta ad organizzare l’edizione 40+ 1 della Festa di san Giovanni, nel ricordo e consapevolezza che senza il grande impegno profuso negli anni passati da tanti cari amici, che ora non ci sono più, questo patrimonio storico e culturale che ci hanno lasciato, non potrebbe esistere e continuare a vivere nella nostra comunità cittadina.

Dice Sergio Lanteri, presidente onorario del Comitato:  sono molto triste di questo nuovo lutto che mi colpisce personalmente e colpisce tutta la famiglia du “ comitattu “…. con Mario ho vissuti i primi contatti ed attività legate alla nascita e veloce crescita dell’associazione e della festa …. è stato al mio fianco per diversi anni, persona di grande affidabilità, fedeltà ed attaccamento ai valori del comitato … in piazza il primo ad arrivare e l’ultimo a rincasare ….espansivo ed esuberante verso il prossimo, nei primi anni con l’inizio della festa veniva impiegato nella pesca di beneficenza, per poi ritornare a fine manifestazione a dare il proprio importante contributo nella logistica e nel magazzino di tutte le strutture

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!