Imperia: Alessia e Aurora, a 10 anni scrivono un libro. “Una storia di amicizia e fantasia. Dedicato alle nostre sorelle e ai nostri compagni di classe”/ Foto e video

Cultura e manifestazioni Rubriche Storie

Le due amiche hanno realizzato un piccolo volume ideando tutto da sole, dalla trama alle illustrazioni, dalla copertina al titolo, sorprendendo la maestra di italiano, Silva Trincheri, e i genitori.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“È la storia di quattro migliori amiche che sognano un’avventura unica”. Lo raccontano Aurora Aversa e Alessia Cuomo, 10 anni, alunne della 4B della Scuola Elementare di Castelvecchio, mostrando orgogliose il loro libro scritto e disegnato a quattro mani: “Le magiche avventure nell’isola fantastica”.

Le due amiche hanno realizzato un piccolo volume ideando tutto da sole, dalla trama alle illustrazioni, dalla copertina al titolo, sorprendendo la maestra di italiano, Silva Trincheri, e i genitori.

Una storia ricca di colori e sorprese, tenuta insieme dal profondo legame tra le protagoniste. Un vero e proprio inno all’amicizia e alla speranza di un futuro ricco di avventure e sogni, di cui abbiamo bisogno tutti, grandi e piccoli.

Imperia: Alessia e Aurora, a 10 anni scrivono un libro

Com’è nata l’idea di questo libro?

“A scuola abbiamo fatto tanti testi e quindi ci è venuto subito in mente di fare un libro. Le protagoniste siamo noi due, Alessia e Aurora, insieme a Rihanna e Adele, quattro migliori amiche. Questo è un libro fantastico, narrativo e di avventura”.

Qual è la trama?

“Siamo noi quattro che facciamo un pigiama party. Ad un certo punto ci addormentiamo tutte vicine nel letto e facciamo un sogno fantastico”.

Come avete scelto i nomi delle altre due amiche del sogno?

“Sono le nostre sorelle, che si chiamano Rihanna e Adele”.

Come vi siete organizzate per scriverlo?

“La storia la abbiamo inventata tutte e due. Io, Alessia, ho scelto le parole più giuste dettandogliele. Aurora ha scritto”.

Ci sono anche dei disegni, chi li ha fatti?

“Li ha fatti soprattutto Aurora, in alcuni l’ho aiutata io a colorare, altri li ho fatti io”.

Avete rilegato il libricino?

“Si, c’è la copertina, i nostri nomi e cognomi e la storia”.

Avete pensato tutte da sole? Con chi ne avete parlato?

“Si, abbiamo fatto questo libro e lo abbiamo fatto vedere alla maestra Silva, che lo ha plastificato e incollato. Ha detto che è un libro molto bello”.

I genitori cosa vi hanno detto?

“Lo hanno letto e hanno detto che è molto bello. Ci sono tante avventure, i disegni sono fatti bene”.

Il vostro sogno qual è?

Alessia: Io vorrei fare da grande l’archeologa, ho pensato di fare anche la scrittrice, ma sono più per l’archeologia”.

Aurora: “Facendo questo libro, mi è venuto in mente di fare la scrittrice. È venuto bene secondo me”.

A chi lo dedicate?

“Soprattutto per Rihanna e Adele, le nostre sorelle, abbiamo aggiunto anche loro a questo libro”.

Come avete vissuto la scuola quest’anno, viste tutte le difficoltà legate al Covid?

“È stato difficile, però ci siamo impegnati tanto. Alla fine non siamo mai andati in quarantena. Ce l’abbiamo fatta ad arrivare sino alla fine dell’anno”.

Cosa vi mancava durante il lockdown?

Aurora:Rivedere gli alunni, le maestre. In videochiamata non è come a scuola. A scuola possiamo ascoltare di più e la maestra spiega meglio le cose. Non vedevamo l’ora di tornare in classe”.

Alessia: “Mi sono mancati i miei compagni, le maestre. In videochiamata è diverso”.

Ora cosa farete di questo libro?

“Lo vorremmo far leggere ai nostri compagni di classe. Poi scriveremo altri libri, però di altri generi oltre al fantastico, sempre diversi e sempre insieme”. 

Ecco il testo scaricabile:

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!