Calcio, ultima di campionato: l’Imperia batte la Castellanzese 2 – 1. Reti di Sancinito e Virga / La cronaca

Calcio: Imperia

La classifica del Girone A della serie D vede in vetta il Gozzano, mentre l’Imperia ha chiuso all’undicesimo posto

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Si è chiusa con la vittoria dell’Imperia 2 – 1 sulla Castellanzese l’ultima sfida di campionato, disputata sabato al ‘Ciccione. A dirigere l’incontro la signora Graziella Pirriatore, della sezione di Bologna, primo fischietto “in rosa” ad Imperia, terzo stagionale per i Dragoni. È stata coadiuvata dai signori Andrea Lusetti, di Reggio Emilia, e Paolo Roselli, di Avellino.

La classifica del Girone A della serie D vede in vetta il Gozzano, mentre l’Imperia ha chiuso all’undicesimo posto.

Cronaca primo tempo

17’ primo squillo del match: Chessa di 30 metri, Dani para facilmente

18’ Sancinito prova la conclusione direttamente da corner: Porro coi pugni mette fuori area

20’ Traversa Castellanzese: lancio in profondità che pesca Colombi: pallonetto a scavalcare Dani e palla che prende la parte alta della traversa

24’ Fusi ruba palla e passa a Colombi che ci prova dai 25 metri ma Dani ci arriva in presa bassa

32’ Vantaggio Castellanzese: grande azione di Colombo che poi tira e piega le mani a Dani. Sul tap-in arriva Bigotto e insacca

39’ Pareggio dell’Imperia: magia di Sancinito su punizione che batte un incolpevole Porro

45’ da corner, Minasso in girata pesca Scannapieco che mette alto da un metro

45’+1 fine primo tempo

Cronaca secondo tempo

46’ subito Colombo. Tiro alto

47’ ancora Colombo pericolosissimo: è puntuale sul cross del compagno ma la conclusione da due metri termina fuori.

50’ Colombo è caparbio e si costruisce l’azione che lo porta al tiro: para Dani

65’ Ospiti in 10. Espulso Concina. Grande contropiede sull’asse Capra-Virga e il terzino viene steso a pochi centimetri dall’area dall’ultimo uomo.

66’ Sulla punizione, Sancinito impegna severamente Porro

71’ ancora Sancinito velenoso su punizione.  La palla attraversa la mischia e viene smanacciata da Porro con diffioltà

82’ Gol dell’Imperia. Federico Virga mette il primo sigillo sulla stagione raccogliendo l’imbucata di Capra e scavalcando il portiere con un delizioso colpo sotto.

84’ Di testa ci prova Gazzetta e Dani respinge rischiando la ‘frittata’.

88’ Gazzetta dal limite: il tiro va alto

90’+4 Finisce la partita

 

IMPERIA – Dani; Malltezi, De Bode, Scannapieco, Malandrino; Giglio cap., Sancinito, Gnecchi (59’ Gandolfo); Capra, Minasso (55’ Martelli), Virga. All.: Lupo

CASTELLANZESE – Porro, Concina, Alushaj (87′ Ornaghi), Chessa, Colombo (61′ Mecca), Fusi (84′ Gazzetta), Gulinelli (61′ Negri), Bigotto, Perego, Sestito, Ghilardi. All.: Mazzoleni

MARCATORI: 32’ Bigotto ( C ); 39’ Sancinito , 82’ Virga (I)

AMMONITI: Scannapieco, Sancinito, Gnecchi, DeBode, Capra (I) Colombo ( C )

NOTE: Recupero 1’ nel primo tempo e 4’ nel secondo

 

Le dichiarazioni nel post-partita

Mister Alessandro Lupo: “Abbiamo fatto una bella partita contro una squadra che si giocava il secondo posto e che ha fatto 4-5 gol a tanti. Sono molto contento. Oggi abbiamo dato qualcosa in più tutti quanti e finire in questo modo mi lascia senza parole dalla contentezza. Non ho rimpianti su questa stagione: a inizio anno avrei messo la firma sui 49 punti. Invece, l’orgoglio è quello di aver reso fiero il popolo imperiese, dopo tanti anni di purgatorio, levandoci tante soddisfazioni.  Trovare un migliore in campo oggi è difficile: sono stati tutti bravissimi. E tutti convinti ed applicati. Peccato davvero per quel filotto negativo.  Per l’anno prossimo ancora non lo so, chiaro che vorrei continuare qua: perché la Serie D a Imperia è tanta roba. Speriamo di riuscire a trovare le risorse per la prossima stagione, insieme alle persone che han già permesso di disputare quest’anno: Minasso, Gramondo, Ciccione, Ramoino, faccio i nomi perché lo trovo giusto. È stata davvero lunga questa stagione”.

Daniele Ciccione, dirigente ASD Imperia: “Un applauso a coloro che hanno permesso le dirette streaming, agli addetti allo stadio, a tutti davvero. Sono stanco perché stata una stagione lunga ma soddisfacente. Il campionato è andato bene: abbiamo promesso il mantenimento dalla categoria ed è accaduto. Siamo salvi aritmeticamente anche senza playout. Unica nota stonata: l’afflusso allo stadio, da parte della città. Mi aspettavo più gente. Evidentemente le ultime prestazioni e forse il caldo hanno influito. Come società, ci prenderemo un piccolissimo momento di pausa per riordinare le idee.  Per il prossimo anno, dobbiamo vedere e far combaciare le nostre risorse e le richieste dell’allenatore”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!