Imperia: addio all’altalena inclusiva, assessore Gandolfo replica a La Giraffa a Rotelle. “Da questa amministrazione grande attenzione per la disabilità”/Le immagini

Attualità Imperia

“Dispiace che la collaborazione del Comune non sia stata apprezzata”. Così l’assessore Laura Gandolfo replica all’associazione La Giraffa a Rotelle che questa mattina aveva denunciato pubblicamente sui social di essersi trovata costretta a rimandare indietro l’altalena inclusiva.

Imperia: addio all’altalena inclusiva, parla l’assessore Gandolfo

“Per motivi di sicurezza, noti, conosciuti e condivisi, il Comune non poteva reinstallare l’altalena. Abbiamo proposto un nuovo gioco o, in alternativa, uno spazio in comodato per poter reinstallare l’altalena sotto la responsabilità dell’associazione Giraffa a rotelle come richiesto.

L’associazione ha scelto la seconda strada ed è stata consegnata ufficialmente l’area dove, così era stato detto e scritto, poter mettere l’altalena ed anche eventualmente nuovi giochi.

Ieri ho fatto un sopralluogo e dato disposizioni per togliere una panchina e facilitare l’accesso all’area.
Il giorno 8 giugno ricevo una mail in cui mi si chiede di poter riavere indietro l’altalena per poterla restituire ed avere ‘un piccolo sconto‘ su un gioco nuovo, alla quale rispondo due giorni dopo mettendo a disposizione il numero di telefono dell’impresa che sta lavorando al Parco Urbano per accordarsi sul ritiro.

Oggi leggo, con amarezza, che l’Amministrazione non ha trovato soluzioni al problema ‘altalena’.

Voglio fare chiarezza perché questa Amministrazione ha dimostrato in molti modi fattivi l’attenzione alla disabilità.

Penso ai marciapiedi, alla spiaggia, ai posti auto e ai molti lavori che abbiamo in cantiere. Certo, comprendo il disagio ed anche che la strada è ancora lunga, anzi forse lunghissima.

Alcuni lavori vanno affinati, altri sono da terminare. Ma solo costruendo insieme, condividendo e collaborando a migliori soluzioni, il percorso potrà essere più veloce”.