Imperia: “Consiglio ai miei coetanei di fare il vaccino”. Parla Manuel, il 18enne risultato positivo a Malta. “Ora sono immune, ma tra 6 mesi lo farò anche io”

Attualità Coronavirus Imperia

Il gruppo ha fatto ritorno oggi, dopo 14 giorni di quarantena in un hotel a La Valletta.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Per una serie di motivi ho dovuto saltare il vaccino e a Malta mi sono contagiato. Appena potrò farlo, lo farò. In ogni caso bisogna essere prudenti, perchè con il vaccino saremmo potuto tornare e infettare la famiglia senza accorgercene”.

Sono queste le parole di Manuel Amerigo, il 18enne imperiese risultato positivo al Covid 19 a Malta mentre era in vacanza con altri 7 amici. Il gruppo ha fatto ritorno oggi, dopo 14 giorni di quarantena in un hotel a La Valletta.  

Il caso è balzato anche agli onori della cronaca nazionale e ha visto l’interessamento della Regione Liguria e del Ministero degli Interni, poichè le famiglie hanno più volte denunciato la mancanza di chiarezza da parte delle istituzioni maltesi e dall’ambasciata italiana.

Imperia: tornati studenti bloccati a Malta per Covid. Parla Manuel, l’unico contagiato

Manuel, essendo non vaccinato, sei l’unico dei tuoi amici ad esserti contagiato, com’è andata?

“Inizialmente non me lo aspettavo. Stavo bene e non presentavo sintomi. Poco dopo che ho fatto il tampone ho ricevuto una chiamata da parte dei laboratori, dicendomi che ero risultato positivo.

Dopo poco tempo ho ricevuto diverse chiamate. Ho avuto la fortuna che mi hanno seguito sin da subito, prima che scoppiasse il focolaio e tutti i casi.

Ci hanno organizzato il trasporto e ci hanno portato in un hotel Covid, dove abbiamo trascorso la quarantena tutti divisi in stanze singole.

Ero sempre monitorato”.

Com’è andata la malattia?

“Inizialmente a livello logistico c’erano molti dubbi perchè non ti spiegano cosa devi fare. Ti devi informare tu. Grazie ai numeri che mi sono stati forniti, sono riuscito a organizzare il trasporto per tutti i ragazzi. La sanità maltese contattava solo me.

Mi chiedevano con chi ero e chiedevano informazioni anche a loro, però, se qualcuno avesse presentato sintomi, non so con che velocità sarebbero riusciti ad intervenire”.

C’è un motivo per cui non hai ancora fatto il vaccino?

“Non ero vaccinato perchè per una serie di motivi l’ho dovuto saltare. Era prima della maturità e non sapendo gli effetti collaterali ho voluto evitare di farlo nei giorni di studio.

Non è perchè non voglio fare il vaccino, non sono no vax. Ora ho l’immunità per 6 mesi, ma il vaccino sicuramente lo farò.

Consiglio a tutti i miei coetanei di farlo, anche per quello che ci è capitato, sarebbe stato più facile ritornare in Italia, con il green pass. Allo stesso tempo, non so quanto sarebbe stato vantaggioso, perchè magari avremmo infettato la famiglia senza accorgercene.

Ho sentito molti ragazzi che, nonostante abbiano completato il ciclo vaccinale, tornati da una vacanza sono risultati positivi.

Francamente alcuni sono stati anche peggio di me che non ero vaccinato”.

Sei contento di essere tornato?

“Si, dopo due settimane di prigionia sono contento. Finalmente posso ricominciare la mia vita”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!