Imperia: Monopattini elettrici, Sindaco Scajola firma ordinanza. “Vietati sotto i portici e sui marciapiede. No a acrobazie”/Ecco tutte le regole

Attualità Imperia

Il sindaco di Imperia, Claudio Scajola, ha firmato un’ordinanza con l’elenco delle regole da seguire per i conducenti di monopattini elettrici.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il sindaco di Imperia, Claudio Scajola, ha firmato un’ordinanza con l’elenco delle regole da seguire per i conducenti di monopattini elettrici. Il provvedimento arriva alla vigilia del lancio del servizio di monopattini in sharing da parte della società Bolt, che avverrà domani, sabato 24 luglio 2021, alle ore 18.00, presso Calata Cuneo.

Imperia: monopattini, Sindaco Scajola firma ordinanza

L’ordinanza prevede che i monopattini possano sostare negli stalli riservati a velocipedi, ciclomotori e motocicli oppure a lato della strada, purché non costituiscano pericolo e/o intralcio. Discorso diverso per i monopattini in sharing, i quali potranno essere parcheggiati esclusivamente negli stalli a loro dedicati, appositamente disegnati in queste ore.

È vietata la circolazione sui marciapiedi e sotto i portici e i conducenti dovranno procedere sempre in unica fila sulle carreggiate stradali e mai affiancati ad altri dispositivi di mobilità microelettrica.

È vietato il trasporto di passeggeri, cose o animali ed ogni forma di traino (trainare veicoli o farsi trainare da altro veicolo). Il conducente deve evitare improvvisi scatti, movimenti a zig-zag, manovre brusche o acrobazie che possano risultare di intralcio o pericolo per i veicoli e per i pedoni. I conducenti sono inoltre tenuti a segnalare tempestivamente con il braccio le manovre di svolta e di fermata che intendono effettuare.

I monopattini elettrici possono essere condotti solo da utilizzatori che abbiano compiuto il quattordicesimo anno di età e non possono superare la velocità di 25 km/h quando circolano sulla carreggiata e di 6 km/h quando circolano nelle aree pedonali. I conducenti di età inferiore a diciotto anni hanno l’obbligo di indossare un idoneo casco protettivo. Il servizio di monopattini sharing è riservato, da parte della società Bolt, soltanto a utenti maggiorenni.

L’ordinanza completa è scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Imperia.

Crediamo molto nella mobilità elettrica e la nostra Città sta diventando un punto di riferimento nazionale su questo campo. Il fatto che Bolt, società leader in Europa, abbia scelto Imperia per il suo lancio in Italia non può che essere per noi motivo di orgoglio. L’avvio del servizio in sharing dei monopattini elettrici mette insieme lo sviluppo tecnologico e l’attenzione all’ambiente. Con questa ordinanza mettiamo delle regole chiare sulla sicurezza, tema fondamentale per garantire il più ampio sviluppo a questo servizio. Abbiamo dato grande importanza anche al decoro, escludendo la possibilità di lasciare i monopattini ovunque, come avviene nella maggior parte delle città, ma prevedendo precisi punti di sosta, che saranno rispettati grazie all’ausilio dell’app di Bolt che illustreremo domani”, commenta il sindaco Claudio Scajola.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!