Tokyo 2020: 400 metri, l’imperiese Davide Re scende sotto i 45”, ma non basta. Sfuma la finale olimpica

Imperia Sport

A qualificarsi sono stati James (Grenada), 43”88, Zambrano (Colombia), 43”93 e Bonevacia (Paesi Bassi), 44”62.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Termina qui il sogno olimpico dell’atleta imperiese Davide Re alle Olimpiadi di Tokyo 2020 per la finale dei 400 metri.

Tokyo 2020: 400 metri, sfuma la finale per l’imperiese Davide Re

Pochi minuti fa, Davide Re ha corso la semifinale dei 400 metri, scendendo ancora una volta sotto i 45” (44”94). Un eccellente risultato che, però, non è stato sufficiente ad accedere alla finale, essendosi posizionato al quinto posto. A qualificarsi sono stati James (Grenada), 43”88, Zambrano (Colombia), 43”93 e Bonevacia (Paesi Bassi), 44”62. Quarto Lendore (Trinidad e Cobago) con 44”93, anche lui non qualificato per la finale.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!