Cervo, crisi idrica: il sindaco Lina Cha scrive a Rivieracqua e al presidente della Liguria Toti. “Necessario intervenire per evitare approvvigionamenti con autobotti”

Attualità Golfo Dianese

Il sindaco chiede dunque la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria, come per esempio la posa di un serbatoio suppletivo che garantirebbe la continuità del servizio idrico anche in casi di carenza

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il sindaco di Cervo Lina Cha invia una nuova nota ai vertici della Società Rivieracqua e al presidente della Regione Toti. Richiamando la precedente nota del 21 agosto, con cui si segnalava il disservizio nell’erogazione dell’acqua sul territorio di Cervo, oggi temporaneamente risolto, il sindaco rileva episodi analoghi di non continuità del servizio idrico già evidenziati con una nota del 28 luglio 2021.

Cervo, crisi idrica: il sindaco Lina Cha scrive a Rivieracqua e al presidente della Liguria Giovanni Toti

«In qualità di Autorità sanitaria locale – ribadisce – è doveroso concordare con la Società Rivieracqua una tempestiva programmazione degli interventi che si intendono realizzare al fine di evitare gli approvvigionamenti con le autobotti in caso di carenza di fornitura d’acqua, considerato anche che le ordinanze di non potabilità e/o di riduzione e/o di limitazioni dei consumi non possono che avere carattere temporaneo e urgente».

I consumi di acqua di agosto resteranno ancora elevati per settimane, con buona probabilità per tutto settembre e, come viene ricordato, potrebbero ripresentarsi incrementi nel consumo anche in periodi dell’anno diversi, come le vacanze natalizie in cui Cervo registra una nuovamente elevata presenza turistica.

Il sindaco chiede dunque la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria, come per esempio la posa di un serbatoio suppletivo che garantirebbe la continuità del servizio idrico anche in casi di carenza come quelli che si sono verificati nelle settimane precedenti e invita a un incontro con i tecnici della Società per concordare una programmazione e gli eventuali oneri a carico del bilancio comunale.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!