Imperia: Green Pass obbligatorio in Comune, slitta al 13 settembre ordinanza sindaco Scajola. “Tamponi gratis per chi prenota il vaccino” /Ecco tutte le modifiche

Attualità Imperia

Il Sindaco di Imperia, Claudio Scajola, ha firmato un provvedimento di modifica e integrazione dell’ordinanza che prevede l’obbligo di green pass o tampone negativo nelle 48 ore precedenti per accedere alle sedi comunali e delle società partecipate per l’utenza, il personale e gli Amministratori.

L’atto arriva a seguito dell’incontro con i sindacati avvenuto nella giornata di ieri e dei colloqui con il direttore generale dell’ASL 1 Imperiese.

Obbligo Green Pass per entrare in Comune: posticipato al 13 settembre

Il Comune si farà carico degli oneri dei tamponi da effettuare da parte degli amministratori e dei dipendenti che dimostreranno di avere già effettuato la prenotazione per il vaccino, sino ad effettuazione della prima dose.

Sarà consentito l’ingresso ai dipendenti non vaccinati che si trovino in situazioni di particolari fragilità o condizioni di salute, se certificate e giustificate dal medico competente del lavoro, e a coloro che sono in possesso di certificato di avvenuto vaccino sin dal primo giorno della prima dose.

Inoltre, viste le richieste pervenute dal personale dipendente, il primo cittadino ha deciso di posticipare l’applicazione dell’ordinanza di una settimana (partirà dunque il 13 settembre 2021) per consentire a coloro che intendano vaccinarsi di procedere alla prenotazione e/o al vaccino.

D’intesa con la direzione generale dell’ASL 1 Imperiese, sarà anche organizzato un open day vaccinale, riservato a dipendenti comunali e delle società partecipate, all’interno di Palazzo Civico. La data sarà ufficializzata nelle prossime ore.

Le dichiarazioni del sindaco Claudio Scajola

“Sono soddisfatto che sia stato compreso e ampiamente condiviso il significato di questo provvedimento, che tutela dipendenti ed utenza, incentivando indirettamente la vaccinazione. Ho apprezzato anche le parole dei consiglieri di minoranza, che nella quasi totalità hanno evidenziato un giudizio favorevole per l’iniziativa.

In questo contesto, mi è sembrato di buon senso venire incontro alle richieste delle rappresentanze sindacali interne, che ringrazio per l’apporto fornito. Nei prossimi giorni proseguiremo anche la nostra campagna di sensibilizzazione a favore del vaccino, come abbiamo fatto di recente con i manifesti affissi nelle vie cittadine. L’appello che rivolgo ai miei cittadini, ancora una volta, è vacciniamoci per il bene nostro e di chi amiamo”, dichiara il sindaco Claudio Scajola.