BORGO MARINA. NUOVA RAFFICA DI MULTE, LA RABBIA DI CONFESERCENTI: “LE AUTO SONO DEI TURISTI E LA SEGNALETICA NON È CHIARA”/LE IMMAGINI

Home Imperia

multe.jpg

Imperia. Nuova raffica di multe a Borgo Marina. Dopo aver penato per mesi in attesa della riapertura di via Boine al traffico dei motorini e nonostante la pazienza di commercianti, turisti e cittadini per la riapertura di tutto il borgo ancora invaso da cantieri e ruspe, Borgo Marina torna agli onori delle cronache come già era successo alcuni mesi fa per via di quello che molti hanno definito “strano accanimento” da parte dei vigili urbani nella zona.

Questo pomeriggio, intorno alle 14.30 moltissime auto sono state multate con una sanzione di circa 47 euro, per aver parcheggiato nella zona adibita ai motorini. Se così fosse non ci sarebbero problemi, ma il fatto è che la segnaletica in via Boine non è ancora finita e l’unica indicazione che il parcheggio è riservato ai motorini si trova in un cartello stradale in alto, lontano dalla vista. A terra ci sono le linee bianche, non vi è il disegno del parcheggio per i motocicli, ma solamente una striscia continua senza indicazioni.

I vigili hanno multato queste auto che sono in divieto, ma c’è una segnaletica carente e un po’ ambigua visto che ci sono ancora i lavori in corso. Si poteva soprassedere perchè queste auto sono dei turisti, non sanno come era regolamentata prima questa zona di strada, hanno visto le strisce bianche e si sono parcheggiate. E’ un’ambiguità che crea disagio e se questo è il modo di fare turismo dobbiamo lavorare veramente ancora tanto perchè non sta andando bene” dichiara Gianmarco Oneglio del CIV di Borgo Marina e Confesercenti.