San Bartolomeo al Mare: “Ponti di cultura tra Vilnius e la Liguria”, sabato 25 settembre la presentazione del progetto/Il programma

Cultura e manifestazioni

Nell’ambito della prima delle Giornate Europee del Patrimonio 2021

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

In occasione della prima delle Giornate Europee del Patrimonio 2021 (European Heritage Days 2021), sabato 25 settembre alle 13.30 in Borgata San Matteo (San Bartolomeo al Mare) presso l’area manifestazioni dell’Associazione San Matteo, nell’ambito della prima delle “Giornate Europee del Patrimonio 2021” dedicata a presentare alcune delle principali bellezze storico-artistiche e paesaggistiche del comune di San Bartolomeo al Mare e del Golfo Dianese ad una delegazione di sedici membri della Presidenza della Facoltà di Lettere e Lingue dell’Universita di Vilnius, verrà presentato il progetto “Bridges of Culture between the Faculty of Philology of Vilnius University and Liguria che unisce il Dipartimento di Linguistica e Letteratura italiana dell’Università di Vilnius, l’Istituto Internazionale di Studi Liguri, il Circolo Culturale “Cà de Pujö“ e l’ASD San Matteo, istituzioni alle quali si è recentemente associato il nuovo centro di Baltistica attivo presso l‘Institut für Slavische Sprachen und Literaturen dell’Università di Berna.

Ponti di cultura tra Vilnius e la Liguria, domani la presentazione del progetto a San Bartolomeo al Mare

Alla presentazione interverranno:

  • una delegazione di rappresentanti dell’Amministrazione comunale di San Bartolomeo al Mare (Valerio Urso, sindaco; Maria Elena Ardoino, assessore, Lorenzo Ansaldo, responsabile del settore cultura);
  • Inesa Šeškauskiene, preside della Facoltà di Lettere e Lingue dell’Università di Vilnius;
  • Gina Jagelaviciute, responsabile del programma Erasmus+ dell’Università di Vilnius;
  • Daniela Gandolfi, direttrice del Museo Civico del “Lucus Bormani” di Diano Marina e dirigente dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri;
  • Giorgio Fedozzi, direttore del Circolo Culturale “Cà de Pujö“ e presidente del Centro Studi Ponentini;
    Fabiana Elena, presidente dell’ASD San Matteo;
  • Pietro Umberto Dini, responsabile della Cattedra di Filologia Baltica dell’Università di Pisa, unico centro universitario di Lituanistica e Baltistica in Italia;
  • Julija Šabaseviciute, Università di Pisa e Università di Vilnius;
  • Rosario Napolitano, rappresentante del centro di italianistica dell’Università della Lettonia;
  • Diego Ardoino, rappresentante del Centro di Baltistica presso l’Istituto di Lingue e Letterature Slave dell’Università di Berna e del Dipartimento di Linguistica e Letteratura Italiana dell’Università di Vilnius.

Inquadramento dell’evento

Nel 2017 con l’organizzazione della “prima Spedizione dialettologica in Liguria” il Dipartimento di Linguistica e Letteratura Italiana dell’Università di Vilnius ha avviato una serie di collaborazioni bilaterali con diversi centri di ricerca ed associazioni culturali della Liguria. Particolarmente efficace e solida si è rivelata la cooperazione con l’Istituto Internazionale di Studi Liguri (IISL) che, sotto la guida della dott.ssa Gandolfi e del dott. Ansaldo, ha già accolto e continua ad accogliere numerosi studenti del Dipartimento di italianistica vilnense, che presso i musei e le biblioteche gestiti dall’IISL effettuano tirocini formativi nel quadro del programma Erasmus+. Sempre all’interno della cornice Erasmus+, presso l’IISL hanno effettuato soggiorni di ricerca anche studiosi e docenti dell’Università di Vilnius (Nijole Juchneviciene e Fatima Eloeva), così come studiosi dell’IISL (Daniela Gandolfi e Lorenzo Ansaldo) sono stati ospiti della Filologijos Fakultetas dell’Università di Vilnius, tenendo lezioni sul patrimonio archeologico e storico della Liguria.

Ugualmente salda e continuativa è la collaborazione intrapresa dal Dipartimento di italianistica vilnense con due associazioni che hanno sede a San Bartolomeo al Mare: il Circolo culturale “Cà de Pujö” e l’A.S.D. San Matteo. Sono infatti esse, sempre all’interno della cornice istituzionale del programma Erasmus+, ad essere state il partner ufficiale di parte ligure delle spedizioni dialettologiche e delle missioni di ricerca effettuate in Liguria dai docenti e dagli studenti dell’Italu kalbotyros ir literaturos katedra dal 2017 fino ad oggi. Gli stretti rapporti bilaterali intrattenuti dagli italianisti dell’Università di Vilnius con l’IISL da un lato e con le due associazioni con sede a San Bartolomeo dall’altro sono rapidamente evoluti in una sinergia che oggi collega tutte le parti in scena in un progetto denominato ‘Bridges of Culture between the Faculty of Philology of Vilnius University and Liguria’ e teso alla valorizzazione della lingua, storia, cultura e tradizioni lituane (e più in generale ‘baltiche’) in Liguria e, vice versa, dei dialetti, della storia, cultura e tradizioni liguri in Lituania e negli altri Paesi baltici.

Tale virtuosa e proficua collaborazione multilaterale insieme al lavoro svolto fino ad oggi è stata formalmente riconosciuta anche dal Comune di San Bartolomeo al Mare che a partire dal mese di settembre del 2021 ha concesso a titolo gratuito al Progetto l’uso del piano mansardato di Villa Pizzorno (sito in via Aurelia 139 a San Bartolomeo al Mare) al fine di:

  • svolgere attività di valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico, storico, archeologico artistico e delle tradizioni del territorio di San Bartolomeo al Mare e del Golfo dianese;
  • allestire una biblioteca ed un archivio che raccolga documentazione di varia natura (fotografie, manoscritti, documenti audio, video ecc…) di argomento ligure e lituano/baltico;
  • organizzare incontri di studio, discussione e approfondimento.

La presenza in Liguria di pressoché tutti i membri della presidenza della Facoltà di Lettere e Lingue dell’Università di Vilnius, impegnati dal 22 al 26 settembre in una sessione di team building presso la sede di Bordighera dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri, costituisce un avvenimento unico nel suo genere, di portata storica, e rappresenta un’occasione particolarmente propizia per organizzare un incontro tra la prestigiosa delegazione lituana, l’amministrazione comunale di San Bartolomeo, le istituzioni e le associazioni unite nel Progetto teso a valorizzare la Lituania in Liguria e la Liguria in Lituania.

L’incontro, parte di una giornata la cui bozza di programma si allega in calce alla presente, si svolgerà a San Bartolomeo al Mare sabato 25 settembre, la prima delle Giornate Europee del Patrimonio 2021 (European Heritage Days 2021), data particolarmente adatta a presentare un progetto che avvicina e valorizza non a parole ma con atti concreti e tangibili le culture lituana e ligure.

“Bridges of Culture between the Faculty of Philology of Vilnius University and Liguria”, San Bartolomeo al Mare, 25.09.2021

(Giornata Europea del Patrimonio 2021 – European Heritage Day)

  • 09,00 Visita guidata al Museo Civico del Lucus Bormani all‘interno del “Palazzo del Parco” (Diano Marina);
  • 10,30 traversata del centro di Diano Marina, trasferimento a Villa Pizzorno (San Bartolomeo al Mare, via Aurelia, 139) e visita agli spazi assegnati dal Comune di San Bartolomeo al Mare ai membri del Progetto;
  • 11,30 visita al complesso storico-archeologico e artistico del Santuario di N. S. della Rovere;
  • 13,00 trasferimento presso l’area manifestazioni dell’Associazione San Matteo (San Bartolomeo al Mare, via Faraldi, 92);
  • 13,30 Presentazione del progetto “Bridges of Culture between the Faculty of Philology of Vilnius University and Liguria” e interventi dei relatori.
  • 14,30 pausa caffè;
  • 15,00 visita alla cappella di San Matteo;
  • 16.15 trasferimento a Cervo e visita del borgo medievale;

Nel corso degli eventi che scandiscono la giornata verranno osservate tutte le disposizioni vigenti relative al contenimento della diffusione del virus Sars-Cov-2.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!