Da Frosinone a Ventimiglia per sequestrare la ex e costringerla ricominciare: arrestato dai Carabinieri

Cronaca

Sotto la minaccia di un taglierino l’uomo ha trattenuto la ex, con la quale aveva avuto una breve relazione, per costringerla a “ricominciare”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Un uomo agli arresti domiciliari è evaso dall’abitazione in provincia di Frosinone per raggiungere Ventimiglia, dove sotto la minaccia di un taglierino ha trattenuto una donna – con la quale aveva avuto una breve relazione – all’interno della dimora per costringerla a “ricominciare”: tutto è successo nella notte tra mercoledì e giovedì.

Sequestra e minaccia la ex con un taglierino: arrestato dai Carabinieri

La donna, fortunatamente, dopo qualche ora è riuscita ad allontanarsi e si è recata direttamente presso la caserma di Via Chiappori per segnalare l’accaduto, in quanto non in possesso del proprio telefono, trattenuto dall’uomo. I Carabinieri hanno raggiunto l’abitazione per constatare come questi fosse appena fuggito.

I militari della Compagnia intemelia hanno quindi avviato le ricerche con la costante collaborazione di personale del locale Commissariato di P.S., anche perché – secondo quanto risultava – l’individuo risultava essere armato e, già evaso, aveva appena compiuto un sequestro di persona, trattenendo la donna per un tempo apprezzabile.

Dopo diverse ricerche, eseguite anche a piedi dai poliziotti e dai militari per ispezionare minuziosamente i vicoli e gli anfratti adiacenti alle vie principali, l’uomo – del quale era stata fornita una descrizione – è stato intercettato e fermato dopo un breve tentativo di fuga.

Una volta condotto in caserma è stato formalmente dichiarato in arresto e trasferito al carcere di Sanremo.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!