Imperia: Domenico Abbo decaduto da presidente della Provincia. Il 18 dicembre le nuove elezioni. Battaglia per la successione/Il caso

Provincia

Da lunedì a guidare la Provincia sarà vicepresidente Luigino Dellerba

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Lunedì il presidente della Provincia di Imperia Domenico Abbo firmerà il suo ultimo Decreto in questa veste. Sarà il documento con cui passerà le funzioni al vicepresidente Luigino Dellerba, che resterà alla guida dell’Ente fino al 18 dicembre, quando si svolgeranno le elezioni “indirette”, cosiddette di “secondo livello”, vale a dire un voto non espresso dai cittadini, ma da sindaci e consiglieri comunali.

Prima del passaggio di consegne, Abbo presenterà il bilancio della sua Amministrazione alla stampa locale.

Domenico Abbo aveva potuto essere eletto presidente della Provincia in quanto sindaco del Comune di Lucinasco. Ora, non essendosi più potuto candidare per aver già fatto tre mandati da primo cittadino, non ha più neanche il titolo per ricoprire l’incarico di vertice in Provincia. Da qui la decadenza, sancita dal ministero dell’Interno, al quale la Provincia aveva inviato un quesito per capire come affrontare il periodo fra le recenti elezioni Amministrative e quelle per il rinnovo della presidenza della Provincia.

I Comuni non hanno ancora trovato un accordo sul nome del nuovo presidente. Potrebbe profilarsi una battaglia Scajola-Biancheri

Intanto i 66 Comuni dell’imperiese non hanno ancora trovato un accordo per la nomina del nuovo presidente. Le voci dei soliti bene informati evidenziano che, se non si troverà una convergenza, magari schierando un sindaco di un Comune dell’entroterra, come accaduto nel caso di Abbo, potrebbe generarsi una battaglia a due fra il sindaco di Imperia Claudio Scajola e quello di Sanremo Alberto Biancheri.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!