Imperia: all’Istituto Ruffini la scuola si sposa col mondo del lavoro. Chiusa la rassegna della “Filiera tecnica superiore”/Foto e Video

Attualità Imperia

Anche Confindustria sale in cattedra per legare la scuola alle imprese

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Si è conclusa oggi all’Istituto Ruffini di Imperia la rassegna dedicata alla “Filiera tecnica superiore”, che ha visto una settimana di incontri e open day dedicati alla variegata offerta formativa della scuola: Tecnico Cat, Agrario, Turistico, Sportivo e Sia-Rim (Tecnico informatico e del marketing).

A chiudere i lavori insieme al dirigente scolastico del Ruffini, Luca Ronco, è stato il direttore di Confindustria Imperia Paolo Della Pietra, con un incontro in presenza e videoconferenza, gestito da alunni e docenti e incentrato sull’impresa digitale.

“La scuola tecnica deve essere legata al territorio e alle imprese”

Spiega il preside Luca Ronco“La scuola tecnica è fondamentale che sia collegata con il territorio e con le imprese che nel territorio lavorano e vivono. Per il secondo anno consecutivo abbiamo messo in piedi questa Filiera tecnica superiore, che non è altro che dimostrare come le competenze tecniche dei nostri ragazzi siano collegate alle richieste del territorio e delle imprese, per poter portare personale pronto, formato e capace o di entrare nel mondo universitario o nel mondo del lavoro. Tanti gli ospiti che hanno preso parte agli incontri. Oggi Confindustria è venuta per ribadire la necessità di componenti e personale informatico qualificato. Hanno visto con piacere l’attività che i nostri ragazzi fanno in autonomia. Sono i ragazzi  infatti che, con l’azienda speciale RTS, gestiscono i canali social, lo sviluppo web, le riprese e il montaggio video. Tutto nasce per fare comunicazione e marketing in maniera qualificata”.

Conclude Ronco: “Il Ruffini offre 6 corsi tecnici. Siamo partiti con il corso Geometri, inaugurando la nuova laurea triennale del Geometra laureato, che verrà erogata qui al Ruffini e al Polo universitario di Imperia. Siamo passati al Tecnico agrario, inaugurando e avviando le elezioni dell’ITS agroalimentare. Anche qua una formazione post diploma di alta specializzazione, a livello europeo. Abbiamo fatto il Turistico con l’ITS del turismo, abbiamo fatto lo Sportivo e oggi chiudiamo con il Tecnico informatico e del marketing. Una visione a 360 gradi delle richieste tecniche e della possibilità che la scuola offre”.

Anche Confindustria sale in cattedra per legare la scuola alle imprese

Sottolinea il direttore di Confindustria Imperia Paolo Della Pietra“Un piacevole ritorno, sono stato studente del Ruffini e ogni volta che mi invitano ritorno con assoluto piacere. Questa volta siamo andati anche un po’ oltre e come Confindustria abbiamo voluto avviare un programma per i ragazzi. Faremo delle lezioni su come si prepara un curriculum e poi simuleremo anche dei colloqui in azienda. Ci teniamo al fatto che i ragazzi siano pronti e preparati a questo momento importante. Abbiamo parlato anche di impresa e digitale, due cose che stanno crescendo sempre più in questi ultimi mesi, soprattutto dopo la pandemia. C’è stata una spinta fortissima verso il digitale, l’industria 4.0 e da tutte le misure che arriveranno dal PNRR. Fondamentale per i ragazzi questo indirizzo di studi. Abbiamo parlato anche di marketing internazionale. Digitale e lingue sono le nuove skill per il futuro. Ci auguriamo che tanti possano andare in questa direzione”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!