Maltempo in Liguria: attese piogge e temporali nel centro della regione, nessuna allerta nell’imperiese/Le previsioni

Provincia

Avremo venti di scirocco sul levante e da nord sul ponente, con una linea di convergenza, che favorisce innesco di temporali più probabili sul centro levante

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Le valutazioni odierne hanno portato Arpal ad emanare, sui bacini piccoli e medi del centro levante regionale, l’ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI dalle 06.00 alle 18.00 di domani, mercoledì 3 novembre. Nessuna allerta, fortunatamente, nell’imperiese.

Un nuovo passaggio perturbato interesserà la Liguria, con una fase prefrontale al mattino e il transito del fronte vero e proprio nel pomeriggio, momenti intervallati da un’attenuazione delle precipitazioni, che saranno diffuse, di intensità moderata, con cumulate fino a elevate sul levante.

Avremo venti di scirocco sul levante e da nord sul ponente, con una linea di convergenza, che favorisce innesco di temporali più probabili sul centro levante: qui le precipitazioni potranno verificarsi con alta probabilità di fenomeni temporaleschi forti e/o organizzati.

Il mare quest’oggi è in scaduta, con mareggiata ancora sul levante, e raffiche di vento a 70/80 km/h.

Maltempo in Liguria: ecco le previsioni di Arpal

Ecco l’avviso meteorologico emesso questa mattina dal Centro Funzionale Meteo Idrologico con la descrizione dei fenomeni previsti (qui l’avviso completo con la simbologia relativa):

OGGI MARTEDÌ 2 NOVEMBRE: Venti forti (50-60 km/h) da Ovest/SudOvest su A, con possibili raffiche fino 70-80 km/h in particolare sui capi esposti, localmente forti (40-50 km/h) su parte orientale di C. Mare agitato per onda formata di libeccio (periodo fino a 9 s), con mareggiate sulle coste esposte, specie su parte orientale di B e C.

DOMANI MERCOLEDÌ 3 NOVEMBRE: L’arrivo di una nuova perturbazione determina piogge diffuse di intensità moderata su BCE, con cumulate fino a elevate su C, significative su BE. Le precipitazioni potranno assumere carattere temporalesco con alta probabilità di fenomeni forti e/o organizzati su BCE, bassa probabilità su AD. Esaurimento dei fenomeni in serata a partire da Ponente. Venti forti (50-60 km/h) e rafficati da SudEst su C al mattino, localmente forti (40-50 km/h) settentrionali su B. Mare molto mosso su BC.

DOPODOMANI GIOVEDÌ 4 NOVEMBRE: Residua instabilità nelle prime ore su C. Venti localmente forti (40-50 km/h) meridionali su parte orientale di C. Mare molto mosso per onda di libeccio.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

  • A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
  • B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
  • C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla
  • D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
  • E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!