Imperia: fermato con 3 grammi di cocaina e 26 mila euro, assolto in Tribunale. “Il fatto non sussiste”

Giudiziaria Imperia

L’avvocato Ramadan Tahiri, ha dimostrato che la droga trovata a bordo dell’auto era finalizzata all’uso personale.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Assolto perchè il fatto non sussiste. Questa la sentenza pronunciata in Tribunale a Imperia nell’ambito del processo che vedeva sul banco degli imputati un 42enne di origine albanese (difeso dall’avvocato Ramadan Tahiri del foro di Imperia) con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti.

Imperia: 42enne assolto in Tribunale, era accusato di detenzione e spaccio di stupefacenti

I fatti risalgono al 2018, quando il 42enne, con precedenti specifici, viene fermato dalla Guardia di Finanza mentre transitava a bordo della sua auto in via Littardi, all’uscita del casello autostradale di Imperia Ovest.

A seguito dei controlli e della perquisizione del mezzo, i finanzieri trovano a bordo dell’auto 3 grammi di cocaina e 26 mila euro in contanti.

L’uomo è finito a processo con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti, processo che si è concluso nei giorni scorsi in Tribunale a Imperia. Il 42enne è stato assolto perchè “il fatto non sussite”, in quanto il suo legale, l’avvocato Ramadan Tahiri, ha dimostrato che la droga trovata a bordo dell’auto era finalizzata all’uso personale. Per quanto riguarda il denaro, la difesa ne aveva già ottenuto il dissequestro in quanto non era stato dimostrato che i 26 mila euro fossero proventi di attività illecita.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!