Imperia, svolta Rt: per pagare stipendi Provincia anticipa oltre un milione di euro. “Per dare respiro ai lavoratori in attesa della sentenza”/Foto e Video

Attualità Imperia

Il presidente della provincia di Imperia Luigino Dellerba ha firmato un decreto con cui ha dato mandato agli uffici di pagare le mensilità arretrate alla Riviera Trasporti. Si tratta di un milione e 50 mila euro, Iva compresa, con cui saranno pagati gli stipendi.

Imperia, Riviera Trasporti: il presidente della Provincia Luigino Dellerba ha firmato il decreto per pagare gli stipendi

Il provvedimento è stato annunciato in serata nel corso del nuovo incontro, davanti al Prefetto, fra sindacati e vertici di Rt e Provincia. Per quest’ultima erano presenti i consiglieri Alberto Biancheri e Marina Avegno e il direttore generale Antonino Germanotta.

Il decreto del presidente Dellerba si basa sul fatto che non possano essere pignorate le somme del periodo successivo alla presentazione da parte di Rt della richiesta di concordato. Passaggio fondamentale resta comunque l’udienza del 24 novembre in tribunale a Imperia, relativa all’istanza di revoca del pignoramento avanzata da Riviera Trasporti.

Parlano i sindacati della Riviera Trasporti

“Vorremmo ringraziare il Prefetto e tutto lo staff della Prefettura per l’impegno che ci hanno messo, la Provincia, il sindaco di Sanremo che si è fatto portavoce di tutti i consiglieri, per arrivare a questo risultato.

Per noi è un buon risultato. Hanno detto che ci pagano gli stipendi di novembre, che era quello a cui tenevamo.

Hanno fatto una delibera per sbloccare dei soldi e pagarci lo stipendio. La Provincia ci pagherà la fattura dell’esercizio e quindi verrà erogato lo stipendio di novembre. Verrà erogato in due tranche, una subito per dare respiro ai lavoratori, mentre la seconda il 27 come dovuta.

Per quanto riguarda le altre cifre, dobbiamo sempre aspettare la decisione del Giudice e quindi è tutto bloccato. Per noi è favorevole questa cosa, diamo un po’ di respiro a tutti i lavoratori della Riviera Trasporti.

Non era scontata questa cosa, è stato un lavoro lungo durato tutto il pomeriggio. La Provincia e i consiglieri provinciali si sono impegnati, ringraziamo tutti per questo risultato.

Speriamo che nel proseguo il Giudice dia favorevolmente lo sblocco delle cifre, per portarci alla normalità. Ne abbiamo bisogno tutti, noi e gli utenti per il servizio. Tutti quanti”.

Crisi RT: incontro in Prefettura, parla il Prefetto Armando Nanei

C’era questa spada di Damocle degli stipendi non pagati, c’era la volontà di fare tutto quello che si poteva fare, da parte della Provincia, del comune di Sanremo e della Società RT. Credo ci sia stata una condivisioni di intenti che è riuscita a portare a questo risultato.

È solo l’inizio di un percorso che deve portare ad una risoluzione tutta una serie di problematiche.

C’è la volontà di farlo e di raggiungere un risultato che possa accontentare si a i lavoratori che l’utenza. Non dimentichiamoci che è un servizio pubblico essenziale”.

Parla il sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri

“È stata una giornata intensa. I nostri uffici della provincia hanno fatto una lavoro egregio.

Se non fosse stato per oggi, da domani il servizio pubblico non avrebbe potuto continuare. Ci sarebbe stato un grossissimo problema sociale.

I dipendenti RT, in circa 70 giorni hanno percepito mille euro. Una situazione difficilissima, oggi la provincia doveva dare un segnale forte.

La Provincia verserà entro 48 ore circa 1 milione e 50 mila euro alla RT. Questo da la possibilità di continuare il servizio sino a fine novembre e soprattutto da la possibilità di poter pagare parte degli stipendi di novembre e la restante parte il 27″.

Queste somme non saranno pignorabili?

Non sono pignorabili, perchè non erano in quel fondo che il Tribunale ha chiesto di trattenere”.

Con il presidente Dellerba vi siete sentiti?

“Assolutamente, tutto il giorno siamo stati in contatto con il Presidente, al quale abbiamo mandato anche il provvedimento. Il Presidente è stato d’accordissimo, così come tutti i consiglieri che hanno dato il via libera”.

Le dichiarazioni del presidente di RT, Barbagallo

“Noi abbiamo un nuovo costo nei rapporti con la Provincia, di cui ne abbiamo dato atto al sindaco di Sanremo, alla consigliera Avegno e al segretario del grande lavoro che è stato fatto oggi.

Li abbiamo ringraziati per questo grossissimo impegno e portiamo a casa un risultato importante, che ci consente di andare avanti con serenità”.

Fondamentale l’udienza del 24 novembre in Tribunale?

“Noi andiamo avanti con serenità per traguardare al 27 di novembre, dove ci sarà la sentenza. Speriamo ci consentirà di avere una risposta definitiva”.

Cosa si sente di dire ai lavoratori e alle loro famiglie?

“Appena arriveranno i fondi che la provincia ha stanziato oggi , pagheremo un acconto di novembre e poi il saldo di novembre. potrebbe essere un parziale ristoro.

Cercheremo di fare il possibile affinchè ci sia un andamento più regolare, sempre in attesa della sentenza, che magari ci potrebbe sbloccare dei fondi”.

La sentenza che fondi riguarda?

“Riguarda sia i fondi precedenti, sia i fondi futuri. Siamo sempre legati ad un provvedimento del Tribunale, che ci dovrà dire quale sarà la soluzione definitiva”.