Imperia: sempre male il territorio provinciale nell’indagine “Qualità della vita” 2021 di Italia Oggi. Con La Spezia, uniche province del Nord nella metà bassa della classifica nazionale

Attualità Imperia

La provincia di Imperia continua a non eccellere nell’ambito della nuova classifica sulla “Qualità della vita 2021” nelle province italiane, elaborata da Italia Oggi, in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma.

Il territorio imperiese risulta infatti collocato in 66ma posizione, preceduto di un solo gradino dalla provincia di La Spezia e ultima delle province liguri. La città metropolitana di Genova è infatti al 40° posto, mentre Savona è al 48°.

L’unico contentino per il territorio imperiese resta quello di aver scalato in un anno dieci posizioni. Ne 2020 infatti la provincia di Imperia era collocata in 77ma posizione. Resta ben distante comunque da Parma (che ha guadagnato 39 posizioni rispetto al 2020), che guida la graduatoria nazionale, seguita da Trento, Bolzano e Bologna.

Imperia e La Spezia hanno il negativo primato di essere, comunque, fra le uniche dieci provincie del Nord ad attestarsi nella metà inferiore della classifica nazionale.

La graduatoria nasce dal raffronto di dati relativi alla densità demografica, affari e lavoro, ambiente, sicurezza, salute, tempo libero e reddito. Secondo gli analisti, la pandemia del Covid 19 ha colpito maggiormente, in termini economici, i territori più piccoli, mentre è stata affrontata decisamente meglio nelle metropoli. A parte Roma, unica fra le “grandi” a essere fuori dal gruppo delle migliori e, anzi, in discesa dal 50° al 54° posto.