Imperia: canoni pubblicità e suolo pubblico, via libera in consiglio al nuovo regolamento. Ecco le esenzioni/Video

Attualità Consigli comunali Imperia Politica

L’assessore al Commercio Gianmarco Oneglio: “C’è stata la collaborazione di tutti e sono fiducioso che ci possa essere una buona ricaduta”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Via libera, questa sera, in consiglio comunale, alle modifiche al regolamento comunale per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione, o esposizione pubblicitaria e per l’occupazione delle aree pubbliche destinate ai mercati. Le variazioni principali riguardano l’introduzione di nuove esenzioni e riduzioni. La pratica è stata presentata dall’assessore al Commercio Gianmarco Oneglio.

Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità il nuovo regolamento, modificato ulteriormente con gli ementamenti presentati dai consiglieri di minoranza Davide La Monica (Cambiamo con Toti) e Edoardo Verda (Imperia al Centro), il primo, per l’esenzione per le occupazioni effettuate da Enti del terzo settore e/o associazioni senza scopo di lucro, per iniziative aventi finalità di assistenza, previdenza, sanità e ricerca, il secondo per l’esenzione, per occupazioni inferiori ai 10 metri quadrati, per i soggetti che realizzano manifestazioni o iniziative di carattere politico/elettorale 

Imperia: canoni pubblicitari e suolo pubblico, approvate in consiglio le modifiche. Parla l’assessore al Commercio Gianmarco Oneglio

“Grazie all’ottimo lavoro fatto dalle commissioni e dalle associazioni di categoria, aumentano le esenzioni, ad esempio verrà esentato il formato A4 per quello che riguarda l’esterno delle attività commerciali. Prima era esentato fino al modello A5. Il foglio classico del menù, per intenderci, sarà esentato. Verranno esentate tutte quelle associazioni di volontariato, del terzo settore, che faranno attività sanitarie o previdenziali e che quindi potranno posizionarsi senza dover pagare. Verranno esentati, oltre ai partiti politici, come previsto dalla normativa nazionale, quelle associazioni o enti, che fanno attività politica sul territorio. Una visione più ampia dell’articolo 49 della Costituzione.

Inoltre viene data, questo è molto importante, un’esenzione fino a 2 metri quadrati per quelle attività commerciali, come come agenzie immobiliari e di viaggio che non possono altrimenti proporre i loro prodotti essendo di dimensioni importanti. 

Era una modifica importante da fare. C’è stata la collaborazione di tutti e sono fiducioso che ci possa essere una buona ricaduta anche su tutte quelle attività del terzo settore, politiche ed economiche che potranno lavorare più serenamente dal 2022 più avanti”.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!