Imperia: rifiuti, in Consiglio approvata convenzione per gestione associata tra Comuni. “Fondamentale per accedere a importanti finanziamenti”

Attualità Imperia

Interessati, oltre al Comune di Imperia, che è il Comune capofila, tre Comuni della val Prino, i Comuni della valle Arroscia e della valle Impero

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

È stata approvata ieri in Consiglio la convenzione relativa alla gestione in forma associata tra i comuni del bacino imperiese riguardante i servizi di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e servizi annessi.

Interessati, oltre al Comune di Imperia, che è il Comune capofila, tre Comuni della val Prino, i Comuni della valle Arroscia e della valle Impero. La convenzione prevede l’estensione del servizio SIA da parte della ditta De Vizia.

Imperia: rifiuti, in Consiglio approvata convenzione per gestione associata tra Comuni, parla assessore Laura Gandolfo

“Attraverso questo atto il Consiglio andrà a deliberare la convenzione per la gestione in forma associata tra i Comuni del bacino imperiese del servizio di igiene ambientale, quindi spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e annessi. Il Comune di Imperia è il Comune capofila del bacino imperiese, costituito da 3 comuni della valle Prino, dai Comuni della Valle Arroscia e dai Comuni della valle Impero. La convenzione norma la gestione di tutti i servizi, il controllo, l’esecuzione del contratto, a carico del Comune capofila, norma la conferenza dei Sindaci quale organo rappresentante l’Ato, norma i compiti della conferenza dei Sindaci e il funzionamento della stessa.

È molto importante questa convenzione perchè, oggi, nel PNNR sono previsti miliardari finanziamenti per il settore ambiente. Qualora si richiedano questi finanziamenti attraverso gli ambiti i punteggi sono molto più elevati. In alcuni casi sono esclusi i singoli enti, ma si potrà partecipare solo attraverso l’ambito di gestione SIA.

Stiamo già lavorando con gli altri sindaci per accedere ai prossimi bandi e verificare le necessità dell’ATO. I Comuni parteciperanno alle spese comuni della gestione amministrativa, mente ogni Comune pagherà direttamente il gestore del servizio ciò che avrà come servizio esclusivo del comune.

Noi avevamo già inserito nell’ambito della gara del servizio SIA l’estendibilità della stessa a tutto il bacino quando questo fosse stato costituito. In pieno accordo con gli altri sindaci consegneremo il servizio alla società De Vizia, che gestisce il servizio SIA della città di Imperia e che estenderà il proprio servizio a tutto il bacino, il 1° gennaio per quanto riguarda i Comuni della Val Prino, che hanno un servizio in house per ordinanza, e a maggio per gli altri, a scadenza dell’attuale servizio della società che ha vinto l’appalto dell’unione dei Comuni”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!