Imperia: nuova giornata di ‘fuoco’ al drive through, centinaia di auto in coda per i tamponi. Sul posto assessore Gagliano e Polizia Municipale. “Carenza di personale Asl” / Le immagini

Attualità Coronavirus Imperia

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione  Aiutateci ad informarvi! Un’altra giornata di caos al drive through dell’Asl 1 imperiese sul molo Silvio Pastorelli. Centinaia le persone in coda nella propria auto in attesa di effettuare il tampone Covid. Per verificare la situazione in mattinata è intervenuta anche la Polizia Municipale insieme all’assessore Antonio Gagliano. Imperia: […]

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Un’altra giornata di caos al drive through dell’Asl 1 imperiese sul molo Silvio Pastorelli. Centinaia le persone in coda nella propria auto in attesa di effettuare il tampone Covid. Per verificare la situazione in mattinata è intervenuta anche la Polizia Municipale insieme all’assessore Antonio Gagliano.

Imperia: nuova giornata di ‘fuoco’ al drive through, centinaia di auto in coda per i tamponi

“Ho ricevuto decine di segnalazioni per le lunghe code sul porto – spiega l’assessore Gagliano a ImperiaPost – così mi sono recato sul posto con gli agenti della Polizia Municipale per verificare di persona.

Ho sentito il direttore dell’Asl 1 Carlo Amoretti che mi ha riferito che il motivo di queste lunghe attese deriva dal fatto che l’Asl non ha abbastanza personale per supportare gli operatori al lavoro. Oggi c’è solo una persona che esegue materialmente il tampone e due per i documenti all’interno. Altri giorni, invece, è stato possibile mandare qualche sanitario in più e le code si sono esaurite nel giro di 1 ora/1 ora e mezza.

Purtroppo, dato che non è un problema di viabilità, noi non possiamo fare niente per alleviare i disagi delle persone. La mole di lavoro è tanta e tutte le Asl sono in difficoltà”.

“Ci troviamo nel pieno della quarta ondata – riferisce l’Asl – I positivi crescono, i test per studenti e personale scolastico sono molti e purtroppo dobbiamo fare i conti con la carenza di personale. Siamo in una situazione emergenziale“.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!