Covid: Imperia verso la zona rossa? Parla Toti. “Al momento nessun rischio, ma bisogna mantenere alta l’attenzione”

Attualità Coronavirus Imperia

“Sull’imperiese mi sono confrontato il Sindaco Claudio Scajola e con il Ministro Roberto Speranza. Pur mantenendo alta l’attenzione, siamo tranquilli per i prossimi giorni. Al momento non ci sono le condizioni per ulteriori restrizioni oltre la zona ‘gialla’. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti nel consueto punto stampa sull’emergenza Coronavirus. Il riferimento è alle parole del Sindaco di Imperia Claudio Scajola che, questa mattina, aveva paventato l’ipotesi di un passaggio dell’imperiese in zona rossa invitando la popolazione a vaccinarsi, bambini compresi. 

Covid: Imperia verso la zona rossa, Toti abbassa i toni

“Al momento – ha aggiunto Toti – non è previsto nessun passaggio a eventuali zone arancioni o rosse in provincia di Imperia che è sicuramente quella più ‘attenzionata’ sul piano medico. Con Scajola e Speranza abbiamo convenuto di mantenere alta l’attenzione sull’imperiese. Però, pur non volendo minimizzare la situazione, stiamo parlando del 10/15% di posti in terapia intensiva occupati. Quindi, almeno per ora, non ci sono le condizioni per ulteriori restrizioni”.

In merito alla situazione regionale, Toti ha dichiarato: “Da lunedì saremo in zona gialla. La zona gialla non comporta altri obblighi oltre l’uso della mascherina all’aria aperta. E’ un campanello d’allarme da non sottovalutare.

In regione i casi non crescono in modo uniforme. Spezia e Genova hanno un livello di incidenza più contenuto, Savona soffre, mentre Imperia ha raggiunto i livelli della Costa Azzurra, due volte e mezzo più di Genova. La pressione ospedaliera resta stabile e questo ci dà una speranza che il picco di questa ondata si stia raggiungendo”.