Diano Marina: approvato in Consiglio comunale il Bilancio di previsione. “Il pareggio a oltre 20 milioni. Approvazione entro fine anno consente di essere subito operativi”/Le immagini

Golfo Dianese Politica

Il Consiglio comunale di Diano Marina, convocato per questa sera alle 18, con numerosi punti all’ordine del giorno, fra cui l’approvazione del Bilancio di previsione, si è aperto con un intervento del consigliere di opposizione Francesco Parrella di Diano Domani, che ha fatto i complimenti e gli auguri di buon lavoro all’assessore Barbara Feltrin per la sua nomina nel Consiglio provinciale, auspicando il suo impegno su temi fondamentali, a cominciare da quello dell’acqua. Parrella ha anche chiesto all’Amministrazione un riconoscimento per il comandante della stazione carabinieri di Diano Marina Umberto Salvatico, che nei prossimi giorni andrà in pensione, per la sua grande professionalità e il suo impegno.

Approvato il rinnovo della convenzione con Arte, ex Istituto case popolari per la gestione degli alloggi popolari comunali, con l’astensione della minoranza.

Approvate l’addizionale comunale dell’Irpef, con la conferma dell’aliquota per l’anno 2022 e l’Imu, con relative aliquote e detrazioni, sempre con l’astensione dell’opposizione.

Pagamenti per suolo pubblico e affissioni, da gennaio divisi in quattro rate

Il Consiglio ha poi approvato la modifica al regolamento del Canone unico patrimoniale, che sostituisce l’imposta per il suolo pubblico e le affissioni pubblicitarie. Come ha spiegato l’assessore alle Fiannze Luca Spandre, la modifica prevede che dal primo gennaio i pagamenti siano suddivisi in quattro rate, come chiesto anche dalle categorie commerciali. Il consigliere Marcello Bellacicco della Lista civica Diano Marina ha chiesto un emendamento affinché la rateizzazione possa trovare applicazione anche nel primo anno di apertura dell’attività commerciale, trovando concorde anche la maggioranza. Visata la mancata certezza della modifica richiesta, la pratica è stata approvata con i soli voti della maggioranza.

All’asta terreni e immobili. Ci sono anche le scuole di via Biancheri, ma solo se andrà a buon fine il progetto per una nuova struttura

Il Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari per gli anni 2022-2024 è stato illustrato dal sindaco Cristiano Za Garibaldi, che ha evidenziato l’inserimento nello stesso dell’alienazione di ruderi in strada Savoia per 4 mila euro e di due terreni con magazzino in via Diana, per 110 mila euro. Il consigliere Bellacicco ha chiesto spiegazioni sul mantenimento fra i beni alienabili dell’edificio scolastico di via Biancheri, per conoscere soprattutto quale sia l’alternativa per le scuole. Il sindaco Za Garibaldi ha spiegato che è stato avviato un bando di partenariato pubblico-privato per la realizzazione di una nuova struttura che comprenderà anche le scuole. Piano approvato a maggioranza.

Società partecipate: alienazione delle quote di Ata e adesione alla Fondazione per l’Università di Imperia

L’assessore Barbara Feltrin ha illustrato la situazione delle società partecipate, che sono Gm, Rivieracqua, Ata, Società per la promozione dell’Università di Imperia ed Ecologica, quest’ultima a partecipazione indiretta, legata ad Ata. L’assessore Feltrin ha annunciato la volontà di alienare le quote del Comune di Diano Marina in Ata e quindi quelle della collegata Ecologica, considerato anche che Ata non svolge più servizio di igiene urbana a Diano Marina, mentre per l’Università ha annunciato l’adesione alla costituenda Fondazione. Pratica approvata a maggioranza.

Il consigliere Marcello Bellacicco ha annunciato per il prossimo Consiglio comunale un’interrogazione dettagliata sulla vicenda di Rivieracqua. Il sindaco Za Garibaldi ha proposto di convocare un Consiglio ad hoc sia su Rivieracqua che sulle partecipate in genere.

L’assessore Sabrina Messico ha presentato subito dopo la pratica per aderire alla trasformazione della Società di promozione dell’Università in Fondazione, come anticipato dall’assessore Feltrin. La Messico ha spiegato che si tratta di una forma giuridica migliore e più agile, anche per il reperimento delle risorse finanziarie. La pratica è stata approvata all’unanimità.

Approvazione unanime anche per lo schema di regolamento per il funzionamento della Conferenza di Ambito territoriale sociale 12 del Dianese. Stesso esito per l’approvazione dello schema di convenzione per la gestione locale dei Servizi sociali, tra i Comuni di Diano Marina, Cervo, Diano Arentino, Diano Castello, Diano San Pietro, San Bartolomeo al Mare e Villa Faraldi, per il prossimo anno.

La nota di aggiornamento del Dup, il Documento unico di programmazione 2022-2024, è stata approvata a maggioranza ed è quindi finalmente arrivato il momento della discussione per l’approvazione del Bilancio di previsione.

Bilancio di previsione con un totale a pareggio di oltre 20 milioni di euro

Spiega l’assessore Luca Spandre: “Grande soddisfazione per l’approvazione del bilancio entro il 31/12. Questo implica dei vantaggi notevoli nella gestione, a partire già dal 1 gennaio.

Sono solo due mesi, ci siamo fidati della capacità e alla bravura degli uffici. Il bilancio chiude a oltre 20 milioni (20 milioni 222 mila 352 euro), chiude in pareggio.

Ci sono delle spese correnti pari a 11 milioni di euro e degli investimenti su 3.5 milioni.

È un bilancio di previsione, è modificabile con delle variazioni che verranno fatte a necessità e al presentarsi di normative diverse, o a finanziamenti che otterremo durante l’anno”.

Parrella: “Non ci sono stanziamenti per Sport, Cultura, anziani, disabili e associazionismo

Replica dall’opposizione Francesco Parrella di Diano Domani: “La fretta spesso è cattiva consigliera. Il Bilancio è carente sulle entrate per finanziamenti da parte di altri organi, giunti invece in precedenza per il periodo elettorale. Le missioni di spesa vedono cali sulle voci dei Lavori pubblici e altri aspetti importanti, come lo Sport, che passa da 9 mila euro a zero, Politiche del lavoro, Agricoltura. Scendono di 10 mila euro i servizi prescolastici e di 18 mila euro altri servizi connessi all’Istruzione e alla Cultura. Ci sono però tre milioni per i rifiuti, a fronte di risultati carenti per la raccolta differenziata. Trasporti e Viabilità scendono da 5 a 2 milioni e anche la Protezione civile perde 12 mila euro. Per Disabilità e Anziani, zero. Lo stesso per l’associazionismo”.

Veronica Brunazzi, capogruppo di maggioranza difende il Bilancio di previsione e ribatte: “Questo Bilancio ci permetterà di raggiungere gli obbiettivi che abbiamo annunciato in campagna elettorale. Molti settori hanno subito riduzioni per mancanza di trasferimenti da altri enti, a cominciare dal Casinò di Sanremo, che in precedenza invece c’erano”.

Il voto sul Bilancio di previsione ha visto l’approvazione da parte dei consiglieri di maggioranza e il voto contrario dei consiglieri Francesco Parrella e Micaela Cavallero e, a sorpresa, la semplice astensione dei consiglieri Marcello Bellacicco ed Elisabetta Borghi.