Imperia: summit in Comune fra il sindaco Scajola e l’assessore regionale Giampedrone. “Lavoriamo a nuove opere per la messa in sicurezza del territorio”/Video

Attualità Imperia

Summit ieri sera a Palazzo comunale a Imperia fra il sindaco Claudio Scajola e l’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone. Sul tavolo di lavoro l’analisi degli interventi attuati sul territorio per interventi di difesa del suolo e del fronte mare e i progetti da mettere in campo con l’anno nuovo, approfittando anche dei fondi del PNRR.

Nuovi fondi, residuo del 2018, in arrivo già nel prossimo mese di marzo.

Spiega l’assessore regionale Giampedrone: “Siamo contenti di aver raggiunto gli obiettivi di messa in sicurezza del territorio. Via Ballestra, recentemente inaugurata, era un intervento da due milioni e 400 mila euro. Con l’Amministrazione comunale stiamo ragionando ora su altri interventi. Si tratta di diversi milioni di euro per opere di difesa a mare, difesa, resilienza e aumento della capacità di resistenza dei nostri territori. È un tema non solo di Imperia, su cui abbiamo investito oltre 300 milioni di risorse su scala regionale. Credo che i risultati arrivino e siano molto apprezzati dai cittadini. Questa è la strada da percorrere anche per il 2021, magari con nuovi fondi PNRR, che stiamo ragionando con il Governo e qualche residuo del 2018, che come struttura commissariale metteremo in campo a partire dal mese di marzo“.

Conclude Giacomo Giampedrone: “Prevenire invece di curare. Una piccola rivoluzione che siamo riusciti a far passare nel dialogo fra istituzioni e regioni, dopo la mareggiata del 2018. Non solo grandi risorse per ricostruire quello che c’era già, ma per aumentare la capacità di resilienza dei nostri territori. È tutto quello che ci chiedono i cittadini e penso che la collaborazione istituzionale sia fondamentale per ottenere i risultati che stiamo ottenendo”.

Attenzione anche per il problema dello smaltimento dei rifiuti

Sottolinea il sindaco Claudio Scajola: “Un insieme di argomentazioni compreso quello dello smaltimento dei rifiuti e quello più significativo, che riguarda la città di Imperia, relativo a tutte le opere di Protezione civile che sono in corso e a quelle che devono partire. Con la Regione c’è un ottimo rapporto, da sempre e un livello istituzionale di assoluta correttezza. L’ottimo assessore Giampedrone è venuto per un incontro positivo fra Natale e Capodanno. Guai fermarsi. Sostengo da sempre la tesi che se ci sono buone ragioni, se c’è una visione dei problemi, se ci sono buoni progetti, non mancano i soldi. Il problema è avere delle idee e riuscire a realizzare dei progetti che siano credibili”.