Covid: boom di quarantene. 21 mila liguri a casa, raffica di treni cancellati. Toti chiede di cambiare le regole

Coronavirus Provincia

Treni cancellati per mancanza di personale, 21 mila liguri costretti a casa. Non possiamo bloccare il Paese con le quarantene dei contatti di positivi”.

Così Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, questa mattina, sul proprio profilo Facebook, a poche ore dalla Conferenza delle Regioni convocata per presentare al Governo alcune proposte per modificare le regole delle quarantene e del contact tracing.

Nel dettaglio, sono 72 i treni regionali cancellati in Liguria (50 verranno sostituiti con autobus) a partire da oggi, mercoledì 29 dicembre. Il provvedimento resterà in vigore sino al 9 gennaio 2022.

Covid, Liguria: boom di quarantene, parla Toti

“Il Covid è cambiato – prosegue Toti – la maggior parte della popolazione è vaccinata, dobbiamo rivedere anche le misure per affrontarlo. Tra poco in Conferenza delle Regioni presenteremo un documento per cambiare al più presto le regole delle quarantene e del contacttracing. Non possiamo paralizzare l’Italia”.