Imperia, 2021: bilancio di fine anno del Sindaco Claudio Scajola. “Opere per 95 milioni di euro. Orgogliosi di essere imperiesi”/Video

Attualità Imperia

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa di fine anno del Sindaco di Imperia Claudio Scajola, a distanza di 3 anni e mezzo dall’insediamento.

“Cerchiamo di lavorare giorno per giorno – ha affermato il primo cittadino – per renderci sempre più orgogliosi di essere imperiesi, capendo le difficoltà e cercando di valorizzare le eccellenze del nostro territorio. Dobbiamo essere consapevoli che viviamo in una delle città più belle. Bisogna esaltarne le sue peculiarità”.

Imperia, 2021: bilancio di fine anno del Sindaco Claudio Scajola

Bilancio

“Imperia ha vissuto nel passato anni travagliati nell’ambito della gestione del bilancio dell’amministrazione civica. Abbiamo realizzato il piano di risanamento appena insediati e abbiamo la verifica continua sull’andamento del riequilibrio del nostro bilancio. Al di là dei titoli fuorvianti, la Corte dei Conti la settimana scorsa ha certificato il rispetto del programma di risanamento dei conti. Questo è il dato significativo. C’è ancora molta strada da percorrere, abbiamo ancora 7 anni per uscire da questo piano di riequilibro.

Se l’uomo sbarca sulla luna, si dovrebbe titolare ‘l’uomo è sbarcato sulla luna’, qualcuno invece titolerebbe ‘il missile ha avuto dei guasti durante il percorso’. Io mi fermo al titolo principale e mi limito a dire che la Corte dei Conti nella sua approfondita analisi ha certificato il rispetto del piano di riequilibro del bilancio”.

Finanziamenti

“Nonostante le difficoltà di bilancio siamo riusciti a fare grandi investimenti. Abbiamo ridotto le spese per il personale, abbiamo migliorato l’efficienza della macchina. Stiamo vivendo la più grande stagione della storia di Imperia in opere pubbliche. In questi 3 anni e mezzo di lavori in corso, molti già ultimati, con finanziamenti da Europa, Stato centrale,  Regione e fondi privati sono arrivati 95 milioni di euro”.

Lavori pubblici

“L’anno scorso l’anno si era chiuso con l’inaugurazione del restyling completo dei portici di Oneglia. Quest’anno, il tema di oggi, abbiamo visto l’apertura del pump track di Castelvecchio, la nuova piazza Goito, la nuova protezione a mare e la scogliera di Borgo Foce, riqualificazione della passeggiata degli innamorati e riqualificazione del tiro a volo, la manutenzione della scogliera di protezione e il rifacimento del parco della Rabina, il completamento del complesso del campo di Atletica di Borgo Prino, nei giorni scorsi l’apertura di via Ballestra dei Piani. Ieri c’è stata l’apertura della passeggiata nel molo di Porto Maurizio che rende la praticabile dopo una chiusura ventennale fino al faro rosso per tutte le persone.

C’è stato un impegno sui borghi e le frazioni. A Montegrazie si è messo in sicurezza il sagrato del Santuario, la pista asfaltata nel tratto sterrato a monte, l’estensione della rete a metano che abbiamo portato a Montegrazie e Moltedo, il consolidamento dei muri portanti, la completa asfaltatura delle strade di Montegrazie e Moltedo”.