Diano Marina: nuovo Comandante Polizia Locale, il Sulpl replica a Bellacicco. “Mere diatribe politiche, nulla a che vedere con i reali problemi del Corpo”

Attualità Golfo Dianese

Il SULPL, sindacato autonomo di Categoria della Polizia Locale, attraverso la sua segreteria provinciale desidera esprimere le proprie considerazioni in seguito a quanto dichiarato dalla lista civica “Diano Marina” a riguardo la nomina del nuovo Comandante della Polizia Locale.

Diano Marina: nuovo comandante Polizia Locale, interviene il SULPL

Non si comprendono le perplessità ed il livore con la quale gli esponenti politici di minoranza hanno manifestato il loro dissenso nella scelta dell’Amministrazione di Diano Marina che ha indetto un bando (poi revocato) di avviso pubblico per la copertura di un posto a tempo indeterminato ed a tempo pieno di “specialista di vigilanza categoria D”.

L’istituto della mobilità , perfettamente ed espressamente sancito dalla vigente normativa consente in maniera del tutto lecita alle Amministrazioni di ricorrere al fabbisogno del personale introducendo parametri soggettivi di valutazione e valorizzazione dei dipendenti ritenuti più idonei ed in linea con le aspettative dell’Ente stesso consentendo quindi un’ampia libertà di decisione alle Amministrazioni.

Per ciò che ottiene al titolo di studio (laurea) non e’ un requisito necessario se la posizione richiesta (categoria D) e già rivestita da chi si trova all’interno dell’Ente.

Su una cosa concordiamo con la lista civica “Diano Marina” : il Corpo di Polizia Locale dato il ruolo e le funzioni essenziali rivestite, merita un’importanza ed un’attenzione particolare.

Pertanto esortiamo a non tirare in ballo la Polizia Locale per mere polemiche e diatribe politiche che nulla hanno a che vedere con i reali problemi del Corpo in primis la grave carenza di risorse umane che nel corso degli anni si e’ acuita in maniera preoccupante”.