Arma di Taggia: Giuseppe Lo Iacono di Più Italia rifiuta di mostrare il green pass ai carabinieri durante un controllo nel suo locale. La scena ripresa in diretta Facebook/Video

Coronavirus Cronaca

Giuseppe Lo Iacono, titolare del locale La Fenice ad Arma di Taggia in via Aurelia Ponente e coordinatore regionale di Più Italia, in serata ha diffuso in diretta Facebook il video di un controllo effettuato dai carabinieri.

Lo Iacono era balzato in passato alle cronache per aver denunciato il sindaco di Imperia Claudio Scajola, quando il primo cittadino, nel settembre scorso, aveva emesso un’ordinanza, poi sospesa, per imporre l’ingresso in Comune con il Green pass.

“Io sto lavorando e voi mi portate via tempo”

I militari si sono presentati nel suo locale e hanno chiesto a Lo Iacono, che era all’esterno a fumare, di indossare la mascherina e mostrare loro il Green pass. Lo Iacono si è rifiutato di indossare la mascherina e ha risposto ai carabinieri che nessuna legge gli impone l’obbligo vaccinale e quindi lui il Green pass non lo ha e non lo deve mostrare.

Ne è nato un botta e risposta, sempre comunque con toni pacati, fra i carabinieri e Giuseppe Lo Iacono, che è rimasto sulle sue posizioni, fornendo ai militari soltanto i suoi documenti per l’identificazione. Sempre Lo Iacono ha anche invitato i carabinieri ad occuparsi di altro e non di questo tipo di controlli, sottolineando io pago le tasse e quindi vi pago lo stipendio e ancora io sto lavorando e voi mi state portando via del tempo.

Il video della diretta Facebook di Giuseppe Lo Iacono con i carabinieri