Imperia: positivi al Covid, rispondono a convocazione Questura. Denunciati per violazione quarantena/La storia

Coronavirus Cronaca Cronaca Imperia

Positivi al Covid, vengono convocati dalla Questura per ritirare il permesso di soggiorno e, una volta usciti, vengono multati per violazione della quarantena. Succede a Imperia, protagonisti due cittadini di nazionalità peruviana.

Imperia: violano quarantena per ritirare il permesso di soggiorno, denunciati

I fatti risalgono all’aprile del 2021. Nel dettaglio, i due (21 anni lei, 30 anni lui, legati da un legame di parentela), entrambi in quarantena per il Covid,  dopo aver ricevuto la convocazione della Questura si sono presentati presso gli uffici di piazza Duomo, dove hanno espletato tutte le pratiche necessarie. Una volta ritirato il permesso di soggiorno però, usciti dagli uffici, sono stati fermati in quanto, per raggiungere la Questura, avevano violato l’obbligo di quarantena.

Per entrambi è così scatatta una denuncia per violazione dell’articolo 260 del testo unico delle leggi sanitarie (chiunque nonosserva un ordinelegalmentedato per impedire l’invasione o la diffusione di una malattia infettiva dell’uomo è punito con l’arresto da 3 mesi a 18 mesi e con l’ammenda da euro 500 ad euro 5.000″) che si è concretizzata in un decreto penale di condanna (2.417 euro).

Il legale dei due peruviani, l’avvocato Carlo Fossati del foro di Imperia, ha presentato opposizione al decreto di condanna, chiedendo il rito abbreviato.