Covid, Carcere: nove contagi a Sanremo, uno a Imperia. La UILPA lancia l’allarme. “Situazione gravissima, detenuti e operatori vengano dotati di mascherine FFP2”

Coronavirus Provincia

È quanto si apprende dalla UILPA Polizia Penitenziaria che, tramite una nota stampa, chiede al Governo di rinnovare il protocollo di sicurezza all’interno delle strutture liguri. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Sono 9 i contagi da Coronavirus all’interno della struttura penitenziaria di Sanremo, tutti Poliziotti. Nel carcere di Imperia si registra un solo caso, un detenuto.

È quanto si apprende dalla UILPA Polizia Penitenziaria che, tramite una nota stampa, chiede al Governo di rinnovare il protocollo di sicurezza all’interno delle strutture liguri.

Covid, carcere: 9 casi a Sanremo, uno a Imperia. Interviene la UILPA

“Balzo in avanti del numero dei detenuti e dei Poliziotti positivi al Covid nelle carceri liguri, per un totale di 25 detenuti e 57 Poliziotti positivi – Lo dichiara Fabio Pagani , Segretario Regionale della UILPA Polizia Penitenziaria.

  • MARASSI ( 28 Poliziotti e 22 Detenuti )
  • SANREMO ( 9 Poliziotti )
  • Genova Pontedecimo ( 12 Poliziotti )
  • LA SPEZIA ( 8 Poliziotti e 2 Detenuti )
  • IMPERIA ( 1 detenuto )

“Sia chiaro che la situazione è comunque gravissima e che, purtroppo, l’approccio del Governo al problema continua a essere del tutto inefficace e inadeguato.

Forse possiamo ritenerci fortunati, bravi , in quanto a fronte di focolai di vastissime proporzioni, come a Verona (143 detenuti positivi), a Torino (119 detenuti positivi), ad Asti (109 detenuti positivi), a Prato (107 detenuti positivi), a Milano Opera (95 detenuti positivi), a Napoli Poggioreale (93 detenuti positivi), a Firenze Sollicciano (67 detenuti positivi), a Milano San Vittore (66 detenuti positivi), a Santa Maria Capua Vetere (51 detenuti positivi), a Taranto (44 detenuti positivi), etc., cercare di contrastare il virus e le sue nuove varianti con un protocollo di sicurezza sanitario dell’ottobre 2020 e con 6.000 (leggasi seimila per tutte le carceri d’Italia !) mascherine FFP2 è velleitario, pericoloso e persino sconsiderato”.

“Rinnoviamo pertanto l’appello a rivedere il protocollo di sicurezza e a dotare detenuti e operatori di un numero sufficiente di mascherine FFP2, che – conclude PAGANI – devono essere rese obbligatorie

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!