Covid: da giovedì 20 gennaio green pass base per entrare da parrucchieri ed estetisti. Ecco dove è necessario

Coronavirus Provincia

Da oggi, giovedì 20 gennaio 2022, entra in vigore l’estensione dell’obbligatorietà del green pass base (ottenibile con tampone negativo) o del super green pass (ottenibile con il vaccino o con la guarigione dal Covid) per coloro che accedono ai servizi alla persona e a chi fa visita ai detenuti all’interno degli istituti penitenziari.

Nella mattinata di ieri, i cronisti di ImperiaPost si sono recati tra le attività di Imperia per sentire le loro opinioni a riguardo. 

Di seguito l’elenco delle attività e dei servizi che richiedono la certificazione verde.

Covid: da giovedì 20 gennaio green pass base per entrare da parrucchieri ed estetisti

Al momento la Certificazione verde COVID-19 è richiesta per:

  • servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio;
  • alberghi e strutture ricettive;
  • spettacoli aperti al pubblico, competizioni ed eventi sportivi;
  • musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture
  • ricettive, inclusi spogliatoi e docce (sono esenti gli accompagnatori di persone non autosufficienti
  • per età o disabilità);
  • sagre e fiere, convegni e congressi;
  • centri termali, esclusi gli accesi necessari all’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli
  • essenziali di assistenza e allo svolgimento di attività riabilitative o terapeutiche;
  • parchi tematici e di divertimento;
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi;
  • feste per cerimonie civili e religiose;
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • sale da ballo, discoteche, locali assimilati;
  • cerimonie pubbliche;
  • corsi di formazione privati svolti in presenza.
    Consulta la tabella delle attività consentite senza green pass, con green pass “base” e con green pass “rafforzato”.

Dal 20 gennaio 2022, estensione del green pass base a coloro che accedono ai servizi alla persona e a chi fa visita ai detenuti e agli internati all’interno degli istituti penitenziari per adulti e minori.

Dal 1° febbraio 2022 il green pass base sarà richiesto anche a chi accede ai pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari e attività commerciali, fatte salve eccezioni che saranno individuate con un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona.

Dal 25 dicembre 2021 fino al 31 gennaio 2022 sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto. Nello stesso periodo, sono anche sospese le attività che si svolgono in sale da ballo, discoteche e locali assimilati.