Imperia: Provincia, Scajola è scontento degli uffici e spende 17 mila euro di facchinaggio per riorganizzarli

Attualità Imperia

Diciassette mila euro per il servizio di facchinaggio. E’ quanto ha speso la Provincia di Imperia per la riorganizzazione degli uffici richiesta dal nuovo presidente Claudio Scajola, appena insediatosi.

L’incarico è stato affidato alla Cooperativa Facchini soc. coop. di Imperia per un importo totale pari a 16.416,32 (costo orario socio euro euro 19,20 + iva, costo orario furgone euro 24,00 + iva.), dopo una prima ipotesi di spesa di 17.080 euro. Si tratta dell’ennesima spesa del neo presidente, da quando è stato eletto, il 18 dicembre scorso.

Imperia: Provincia, spesi 17 mila euro di facchinaggio

“La nuova amministrazione – si legge nella relativa determina dirigenziale – ritiene necessario riorganizzare la disposizione degli uffici per ottimizzare l’attività della Presidenza stessa e dei singoli Settori” 

“E’ stato pertanto richiesto al Settore –  si legge ancora – di provvedere ad un servizio di facchinaggio per la
riorganizzazione e l’efficientamento degli uffici della Provincia secondo quanto riportato in planimetrie consegnate”.

Secondo quanto ricostruito, le modifiche richieste da Scajola riguarderebbero in particolare l’avvicendamento di alcuni uffici, tra il secondo e il 4° piano.  In particolare, il trasferimento del personale della ragioneria al secondo piano e gli uffici di ambiente e servizio idrico al quarto, oltre ad alcune modifiche relative all’ufficio del presidente.

Nell’ambito della riorganizzazione degli uffici, la Provincia ha affidato anche un secondo incarico, alla ditta Relife Recycling Srl, per il servizio di scarto, smaltimento e distruzione materiale cartaceo giacente presso l’Archivio di deposito provinciale, per un importo pari a Euro 7.930,00. In totale, dunque, la riorganizzazione degli uffici voluta dal neo presidente costerà all’ente circa 25 mila euro.